Pomellato a LA

Moda e Tendenze | di Giada Barbarani | 31 gennaio 2012, 18:38
  • Tilda Swinton, attrice e ambasciatrice del brand Pomellato.

    Tilda Swinton, attrice e ambasciatrice del brand Pomellato.

  • La collana Tango, indossata da Tilda Swinton.

    La collana Tango, indossata da Tilda Swinton.

  • L\'anello Tango sulla mano di Tilda Swinton.

    L’anello Tango sulla mano di Tilda Swinton.

  • Andra Morante, ceo Pomellato; Tilda Swinton, e Jeffrey Deitch, direttore del MOCA.

    Andra Morante, ceo Pomellato; Tilda Swinton, e Jeffrey Deitch, direttore del MOCA.

  • Le attrici Sharon Stone e Tilda Swinton.

    Le attrici Sharon Stone e Tilda Swinton.

  • Gli attori Danny Huston e Sharon Stone.

    Gli attori Danny Huston e Sharon Stone.

  • L\'attrice Allison Janney.

    L’attrice Allison Janney.

  • Le attrici Bai Ling e Tilda Swinton.

    Le attrici Bai Ling e Tilda Swinton.

  • L\'attrice Katleen Robertson.

    L’attrice Katleen Robertson.

  • L\'attrice Daphne Zuniga con Andrea Morante, ceo di Pomellato.

    L’attrice Daphne Zuniga con Andrea Morante, ceo di Pomellato.

  • L\'attrice Rachael Harris indossa gli orecchini Nudo.

    L’attrice Rachael Harris indossa gli orecchini Nudo.

Lunedì 30 gennaio Pomellato, brand italiano di gioielli, ha inaugurato l’apertura della nuova boutique di Rodeo Drive, a Los Angeles, con un cocktail party che ha visto l’ambasciatrice del marchio, l’attrice Tilda Swinton, fare gli onori di casa. Tra le celebrity che hanno partecipato all’evento Sharon Stone, Billy Zane, Danny Huston, Daphne Zuniga, Kathleen Robertson, Jessica Lowndes, Bai Ling, Allison Janney. L’apertura della boutique, il più grande negozio al mondo dell’iconica griffe italiana, con i suoi 500 metri quadrati dedicati ai meravigliosi gioielli artigianali, segna un importante passo strategico nella politica di espansione internazionale della maison milanese.

“Questo opening in Rodeo Drive”, racconta Andrea Morante, amministratore delegato del gruppo, “completa il footprint di Pomellato negli Usa con una presenza diretta sulla West Coast. Ci permetterà inoltre di accogliere l’importante flusso di clienti cinesi sempre più attratti dagli Stati Uniti, nonché di servire meglio le celebrities affascinate dalla creatività di Pomellato”.
Dopo il cocktail party, una cena privata creata dallo chef Edoardo Baldi. I proventi della seratasono stati devoluti al Moca, Museum of Contemporary Art di Los Angeles.

Lascia un commento