Bellezza in bici

Wellness e Sport | di Laura Pizzardello | 02 marzo 2012, 18:14
Bellezza in bici

Secondo la prestigiosa British Medical Association pedalare almeno mezz’ora al giorno riduce del 50% il rischio di malattie cardiovascolari. Abituandosi progressivamente allo sforzo, il cuore batte meno velocemente, i polmoni sono ventilati e i muscoli ossigenati. Migliora il metabolismo. Come tutte le attivitA� di resistenza moderate, regolari e di lunga durata, il ciclismo facilita la digestione, l’ossigenazione sanguigna del cervello e l’attivitA� muscolare.
Tra le altre cose, chi sta in sella a una bicicletta, contrariamente a molti altri sport, non A? costretto a reggere il peso del proprio corpo corpo. A? quindi l’attivitA� ideale per le persone in sovrappeso che vogliono riprendere un’attivitA� fisica senza incorrere in facili infortuni, per i bambini le cui ossa si stanno ancora sviluppando, e per le persone anziane con le articolazioni fragili. Ma uno dei plus maggiori A? che questa attivitA� sviluppa anche i sensi. Grazie al contatto con l’ambiente circostante e la natura, il ciclista sviluppa l’udito (spettro sonoro di varie intensitA�), la vista (campo visivo senza ostacoli), il tatto (accelerazioni e frenate) e l’odorato (respirazione sostenuta).
Guarda anche la classifica degli Stati, nel mondo, che utilizzano maggiormente la bicicletta.

Comments are closed.