Il lavoro rende Uomo?

Moda e Tendenze | di Jeeves | 02 marzo 2012, 17:15
Il lavoro rende Uomo?

Sì, se per sopravvivere alla crisi si ricorre a iniezioni di testosterone. O almeno così credono gli operatori di Wall Street..

L’uomo ha sempre sofferto di ansia da prestazione. Ora, causa la crisi finanziaria, si aggiunge anche quella da competizione. E come la risolve l’uomo? Iniettandosi testosterone, il principale ormone maschile. La notizia arriva dalle pagine del Financial Times, che scrive: “Con migliaia di posti di lavoro a rischio nei prossimi mesi c’è il timore diffuso che solo i più forti sopravviveranno”. E così, gli operatori di Wall Street, dopo aver scoperto che lo stress abbassa il livello di testosterone, terrorizzati dall’idea che i colleghi trader più giovani, e performanti, e meno stressati,  potssano rubargli il lavoro, hanno deciso di ricorrere a iniezioni di ormoni. La domanda è talmente alta che una società di Las Vegas, la Cenegenics, ha deciso di aprire un ambulatorio a pochi passi dalla sede della NY Stock Exchange. Anche questo è business.

Lascia un commento