Amore fedele o infedele?

di Jeeves | 13 aprile 2012, 11:52

Robert Pattinson e Uma Thurman in una scena del film Bel Ami.

Bel Ami. Chiamano così Georges Duroy le sue tre amanti. (al cinema lo interpreta l’ex vampiro Robet Pattinson). Lui è un esponente del sesso maschile della peggior specie. Bello come il sole e la luna insieme, cinico, narciso, arrivista e senza scrupoli.  Seduce tre donne diverse tra loro. Rappresentano tutte tre diversi modi d’amare. C’è quella che tenta di essere alla pari, quella che è vittima e, poi, l’ancella paziente. Tutte pronte a fare qualsiasi cosa per lui. Perfino a perdonare sempre il giovane bell’amico. E quando lui a tutte chiede perché siano disposte a tutto la risposta che ottiene è: «Non lo so». Semplice e ambigua. Nel film si parla di amore femminile ma anche di amore fedele e infedele. E allora come razionalizzare l’amore? È ancora trasgressivo avere un’amante a cui dedicare l’amore vero o è più trasgressivo avere un marito (o una moglie) con cui condividere una vita?

  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter

Lascia un commento