Qui e ora? Facile a dirsi…

di Jeeves | 07 maggio 2012, 11:13

James Stewart in La vita è meravigliosa di Frank Capra

Siamo convinti che la nostra vita sarà migliore quando saremo sposati, quando avremo un primo figlio o un secondo.
Poi ci sentiamo frustrati perchè i nostri figli sono troppo piccoli per questo o quello, e pensiamo che le cose andranno meglio quando saranno cresciuti. In seguito siamo esasperati per il loro comportamento da adolescenti.
Siamo convinti che saremo più felici quando avranno superato questa età.
Pensiamo di sentirci meglio quando il nostro partner avrà risolto i suoi problemi, quando cambieremo l’auto, quando faremo delle vacanze meravigliose, quando non saremo più costretti a lavorare.
Ma se non conduciamo una vita piena e felice ora, quando lo faremo?
Dovrete sempre affrontare delle difficoltà di qualsiasi genere.
Tanto vale accettare questa realtà e decidere di essere felici, qualunque cosa accada.. (C. Boyd)
Facile Mr. Boyd. Dirlo è più semplice che farlo. Il suo pensiero non tiene conto delle fragilità, delle frustrazioni, degli stati d’animo e degli eventi che indeboliscono la personalità, deviano i progetti, placano gli entusiasmi. Come fare a passare sopra tutto e cercare sempre il meglio di ogni ora, di ogni giorno…. fino alla fine, con imperterrito ottimismo?

  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter

Lascia un commento