Espadrillas

Moda e Tendenze | di Samantha Primati | 29 maggio 2012, 16:42


La loro origine risale quasi all’alba dell’uomo. Infatti non si può datare la nascita delle espadrillas. Il primo documento scritto che descrive l’esistenza di queste comode calzature è del 1322, parla di scarpe con suola di farro o di canapa, su cui viene cucita a mano la tela di cotone. La prima azienda a produrle nacque nel 1850 a Mauleon, un paese nel cuore dei Pirenei. E ancora oggi è il centro più importante per la produzione delle espadrillas. Anche l’origine del loro nome è ignota. Ciò che è certo è che sono scarpe indossate indistintamente in tutti i continenti. Sono fresche e molto chic. Hanno avuto dei testimonial d’eccezione come Picasso, Grace Kelly e Audrey Hepburn. In Italia sono state di gran moda nei favolosi anni 80. Lacoste quest’anno le ripropone in un’esclusiva versione da città, caratterizzata dalla classica suola in corda, la tomaia in canvas di cotone e con un fiocco in nastro a renderle più femminili.

  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter

Lascia un commento