Come Serge

Moda e Tendenze | di Samantha Primati | 06 novembre 2013, 15:10

Da una parte, Jane Birkin, attrice,  inglese, stupenda, gambe chilometriche e occhi grande come due oceani, radiosa. Dall’altra, Serge Gainsbourg, francese, brutto, egocentrico, autoriferito, geniale, capriccioso, impulsivo e audace.
Un album di famiglia racconta la storia controversa e molto discussa della coppia. L’autore è Andrew Birkin, fratello di una delle muse più sexy degli anni settanta. Il libro, Jane&Serge. A Family Album, edito da Taschen.

Un’unione durata 11 anni fatta di scandali come la canzone Je t’aimemoi non plus (tre minuti di sospiri sensuali) e foto della coppia nuda su un letto. Lo scenario, la Francia e l’Inghilterra, a cavallo tra anni Sessanta e Settanta. Sullo sfondo, la rivoluzione sessuale, le lotte studentesche, il 68, il pensiero libero, i flussi di coscienza, i figli dei fiori. E poi ci sono loro due, hipster senza volerlo. Jane, con i suoi abiti succinti e il suo cesto di vimini che miracolosamente Monsier Hermès trasforma in una delle borse più desiderate dalle donne di tutto il mondo. Serge, con le sue camicie sbottonate, i cinturoni, il suo peacot con il bavero alzato. Un’alchimia perfetta anche nell’immagine.

E allora perché non ritrovare il look di Serge, in due varianti, ancora oggi?

Lascia un commento