A cena, quando l’ospite è il gentleman

di Jeeves | 19 maggio 2015, 15:01
  • Frank Sinatra prepara spaghetti al pomodoro

    Frank Sinatra prepara spaghetti al pomodoro

  • Christmas Party, 1963

    Christmas Party, 1963

  • L\'attrice Shirley Anne Field con il musicista Al Saxon, 1960

    L’attrice Shirley Anne Field con il musicista Al Saxon, 1960

  • Gerard Depardieu

    Gerard Depardieu

  • Christmas party, 1953

    Christmas party, 1953

Tempo di feste. Vale la pena rammentare pochi consigli utili al gentleman che organizza un party. Un semplice elenco è più che sufficiente per non trasformare la festa in una rissa o una noia mortale. Dopotutto le serate piacevoli si ricordano per la buona conversazione e non per il buon cibo.

1. Mescolare persone che non si conoscono tra loro, di solito danno vita alle cene migliori

2. Condurre la conversazione da padrone di casa in modo equilibrato e imparziale. Per non dare spazio a silenzi imbarazzanti o liti rumorose.

3. Se l’ospite che si vuole invitare è in coppia si deve invitare anche l’altra metà della coppia.

4. Nel caso si inviti un single è buona educazione permettere che porti qualcuno. Di solito l’ospite a sorpresa aggiunge quell’ingrediente indispensabile per una serata molto piacevole.

5. Disporre i posti a tavola senza permettere che ognuno si sieda dove vuole. Le persone che si conoscono non devono MAI stare vicine.

Lascia un commento