FXFOWLE Tower

Case di lusso | di in collaborazione con www.luxuryestate.com | 06 febbraio 2017, 15:28

Questo grattacielo di New York è conosciuto con il nome di FXFOWLE Tower: la sua principale peculiarità consiste nell’essere dotato di una parete di vetro a dir poco gigante, che svetta obliqua nel cielo della Grande Mela. Questo edificio, che viene usato dalla ditta americana FXFOWLE sia come sede di alcuni uffici sia come palazzo privato, è costituito da quello che a molti sembra un frammento di torre dalla forma molto particolare che si slancia su Manhattan pur avendo la sua parte bassa situata nel quartiere di Chelsea. La FXFOWLE Tower supera i cento metri di altezza (106, per la precisione) ed architettonicamente può essere definita un edificio ibrido la cui torre ospita diciotto piani, mentre la base ne ha sei. I piani inferiori fungono da estensione di una scuola vicina.

Come dichiarato di recente da un rappresentante della FXFOWLE, la progettazione dell’edificio è stata pensata appositamente per prevedere due distinte identità della struttura: la prima, quella di edificio scolastico destinato appunto ai giovani adulti, si proponeva di dominare la strada, la parte bassa della città; la seconda, invece, si propone di svettare in alto e dominare il cielo. E FXFOWLE – società che ha sede a New York – ha intenzione di rimettersi presto all’opera realizzando un nuovo museo che sorgerà accanto alla Statua della Libertà. Per quanto riguarda invece la FXFOWLE Tower, una vecchia sala riunioni è stata rasa al suolo per far posto alla nuova struttura, quella che si eleva in altezza e che è stata costruita in un secondo momento sfruttando i diritti aerei della scuola. Proteso verso il cielo, questo frammento di grattacielo è interamente rivestito di vetro riflettente. 

La facciata rivolta verso sud è inclinata per garantire luce ed aria che così può passare al livello strada sottostante; e proprio questo è un requisito di grande importanza in una città dai distretti ad alta densità come New York. L’esposizione aerea e l’angolazione particolarissima dell’edificio sono qui utilizzate per scolpire una forma unica nel suo genere che offre ai residenti un grande afflusso di luce, dunque spazi abitativi interni ariosi, dotati tra l’altro di una vista impareggiabile sul paesaggio urbano circostante. La torre residenziale a New York contiene appartamenti con un massimo di quattro camere da letto. Al settimo piano, invece, sono stati collocati gli spazi ricreativi tra cui una palestra, una sala giochi per bambini, una cantina e una terrazza all’aperto.

  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter

Lascia un commento