Balthazar!

Orologi e Gioielli | di paco guarnaccia | 06 marzo 2017, 15:57

L’orologio Balthazar di MB&F è un capolavoro di microtecnologia con due facce: da un lato mostra l’ora, dall’altro le fasi lunari

Più di una generazione è cresciuta guardando alla tv i cartoni animati e giocando con i cosiddetti robottoni giapponesi. Così Ufo Robot, Goldrake, Mazinga o Jeeg Robot d’Acciaio sono entrati nell’immaginario di milioni di persone. Evidentemente anche in quello di Maximilian Büsser, fondatore del brand MB&F. Dopo diverse esperienze come manager nel settore orologiero, nel 2005 il cinquantenne Büsser ha iniziato con alcuni amici (la F del nome dell’azienda sta, infatti, per friends) una nuova avventura imprenditoriale, lanciando un marchio specializzato nella realizzazione di segnatempo all’avanguardia per design e tecnica. E cosa c’è di più futuristico di un robot?

Ecco, quindi, nascere il modello Balthazar, un orologio da tavolo a forma di robot e composto da 618 componenti, alto 40 cm e con un peso di circa 8 kg. Se da un lato mostra le ore saltanti e i secondi retrogradi, ruotando il torso di 180° presenta una faccia diversa e segna le fasi lunari a doppio emisfero. Con movimento a carica manuale, è realizzato in 50 esemplari per ogni colore delle piastre dell’armatura (nero, verde, argento o blu). Costa 58.800 euro.

  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter

Lascia un commento