Sapori Ticino

Viaggi e Sapori | di Cristina Cimato | 12 aprile 2017, 17:15
  • La chef Patrizia Di Benedetto

    La chef Patrizia Di Benedetto

  • Un piatto di Patrizia Di Benedetto

    Un piatto di Patrizia Di Benedetto

  • Nicola Portinari

    Nicola Portinari

  • Un piatto di Nicola Portinari

    Un piatto di Nicola Portinari

  • Pino Cuttaia

    Pino Cuttaia

  • Una preparazione di Pino Cuttaia

    Una preparazione di Pino Cuttaia

  • Franck Giovannini

    Franck Giovannini

  • Una creazione del pluripremiato Frank Giovannini

    Una creazione del pluripremiato Frank Giovannini

11 grandi cene per festeggiare gli 11 anni del festival S. Pellegrino Sapori Ticino.

Per il 2017 la manifestazione culinaria incontra Le Soste, Associazione italiana che riunisce molti dei migliori chef della gastronomia d’Italia, per regalare emozioni all’insegna dei sapori mediterranei. Sono quindi gli italiani i protagonisti del calendario di quest’anno, che si snoda dal 23 aprile per tutta la primavera nelle località più prestigiose del Canton Ticino. «Sono certo che gli Chef de Le Soste confermeranno la comune visione di una cucina sempre più etica ma anche la spiccata voglia di sperimentare e la scelta di materie prime d’eccellenza che sono da sempre i marchi di fabbrica della manifestazione stessa», afferma Dany Stauffacher, ideatore di S.Pellegrino Sapori Ticino.


La serata di apertura si terrà all’Hotel Splendide Royal di Lugano, dove Domenico Ruberto ospiterà i colleghi Philippe Bourrel (Le Richemond Geneva), Pierre Crepaud (Le Crans Hotel & SPA) e Patrick Mahler (Park Hotel Vitznau) per una serata dedicata al gruppo Swiss Deluxe Hotels. Poi, largo agli italiani. Il 4 giugno, al Fiore di Pietra in vetta al Monte Generoso, arriva Nicola Portinari del Ristorante La Peca di Lonigo. La location eccezionale porta la firma dell’archistar Mario Botta. Il 5 giugno, lo Chef Salvatore Frequente ospiterà all’Hotel Eden Roc di Ascona, il siciliano Pino Cuttaia de La Madia di Licata. Talento in grande espansione, per una delle personalità dei fornelli che meglio esprime tutti i profumi, i colori e le eccellenze della Sicilia gastronomica.


Tra gli altri top chef, Claudio Sadler, Giancarlo Morelli, Davide Scabin e Moreno Cedroni. La serata finale della manifestazione di quest’anno si terrà per la prima volta al Casinò di Campione d’Italia l’11 giugno e avrà come protagonisti 8 grandi chef ticinesi. A completare il calendario di S.Pellegrino Sapori Ticino 2017 avranno luogo altri 10 eventi speciali. Tra questi, da segnalare, il 30 aprile al Ristorante Ciani a Lugano, Nicola Costantini ospita per una serata davvero speciale Franck Giovannini del Restaurant de l’Hotel de Ville di Crissier, 3 Stelle Michelin, menzionato tra i primi 10 migliori ristoranti al mondo secondo La Liste. Giovannini ha voluto dedicare al Canton Ticino un appuntamento che gli amanti della gastronomia d’autore non potranno perdere, un’occasione unica per godere un’esperienza irripetibile.


Il 9 maggio, presso il Ristorante Metamorphosis di Lugano, la chef prima donna stellata siciliana Patrizia Di Benedetto del Bye Bye Blues di Palermo, dell’Associazione Le Soste, delizierà il palato di un pubblico interamente al femminile. Il 3 maggio torna l’appuntamento al Seven Lugano The Restaurant a tavola con Young Chefs Night: alcuni dei migliori talenti culinari del futuro, come Anne-Sophie Taurines, Alessandro Rapisarda, Matthias Walter. Tre dei finalisti under 30 al Concorso S. Pellegrino Young Chef 2016, nonché vincitori nazionali per la Svizzera, l’Italia e la Germania, presenteranno le ricette che li hanno portati ai vertici della gara.

Lascia un commento