New men

Moda e Tendenze | di samantha.primati | 20 ottobre 2017, 15:25

Da Rami Malek a Adam Driver, da Bill Skarsgård a Robert Pattinson. Sette Gentleman. Sette icone di stile da cui prendere spunto per elaborare il proprio modo di vestire. Sette uomini dalla personalità molto definita anche quando sono lontani dal palcoscenico. Ispiratori, anticonvenzionali e innovatori. Attigono dal passato per costruire un guardaroba contemporaneo.

Bill Skarsgård

Bill Skarsgård. Terrificante nel ruolo del clown Pennywise nel remake di It, tratto dal romanzo di Stephen Spielberg. Algido, affilato e noncurante. Elegante a dismisura. Lo svedese si muove agilmente, senza paura sarebbe il caso di dire,  tra mix di fantasie e t-shirt abbinate a trench minimal e google glassess. Sicuramente contemporaneo. Estroverso e contemporaneo. Da annotare: spolverino stile Mackintosh e occhiali alla Culter&Gross. Il gilet fantasia, da usare con cautela.

Eddie Redmayne

Eddie Redmayne. Non ne sbaglia un, qualunque cosa indossi lo fa con quel modo distratto, ma impeccabile. Sarà per quell’aria per bene che non riesce a staccarsi di dosso nemmeno con il giubbotto da Teddy Boy. Sarà perché, pare che Mr. Reydmane abbia una mente sopraffina dotata di ironia rara. Da annotare: Chiodo + chinos blu. Giacca di tweed e pochette.

Adam Driver

Adam Driver. La personificazione dellal’aforisma di Francis Bacos: Non c’è bellezza perfetta che non abbia qualcosa di sproporzionato. Naso importante, volto asimmetrico, orecchie vistose fanno, charme irripetibile. Il portamento che trasuda sex appeal concede all’attore stanutinse di indossare qualunque cosa. Ma lui fa di più è impeccabile sia in versione sera che in versione «ho appena messo i piedi giù dal letto per svaligiare una libreria». Aspettiamo di vederlo nei panni del tomentato Kylo Ren di Star Wars, ultimo espisodio. Da annotare abito blu+camicia nera accessoriato alla perfezione. Eschimo contemporaneo+libri d’arte sotto il braccio.

Harry Styles

Harry Styles. C’è solo una direzione per il il giovanissimo cantautore inglese. Lo stile. Efebico, gambe sottili, vittima dei beatles boots, sembra che per uscire di casa non ne possa fare a meno. Cita, senza cadere nel ridicolo, la swinging London e lo stile boscaiolo del Nevada. Inevitabilmente cool grazie anche a quel’espressione simpatica stampata sul volto. Da annotare: i beatles di tutti i colori e materiali. Il montone che usa spessimo sempre con proporzioni perfette.

Pedro Pascal

Pedro Pascal. La superstar di Narcos ha rivalutato il fascino del macho latino americano. Quel modo di fare gentile, galante, seduttivo col garbo di un uomo di altri tempi. Anche se di fatto Pascal di latino americano ha solo le origini. «L’associazione violenta con la cultura Latino americana è un intenso contrasto con ciò che deve essere latino americano. Non fa parte della mia esperienza». Cresciuto in Orange County è ormai naturalizzato americano. Ma sangue caliente scorre nelle sue vene, e si vede. Da annotare: occhiali vistosi +maniche rimboccate. Camicia burgundi+abito blu, solo per chi possiede un sex appeal come il suo.

Rami Malek

Rami Malek. Minuto con due occhi grandi come due oceani. Malek ha quella rara eleganza che sta nel modo geometricamente composto di occupare lo spazio. Come certi animali che sono regali quando sono immobili. Malek è eclettico e si vede. Osa abbinamenti che il dress code bandisce come la peste. Però, fatti da lui funzionano. È memorabile lo smoking rosso lacca sfoggiato al Met Gala di quest’anno. Da annotare: la polo melange sotto la giacca spigata. Camicia verde militare+cravatta bordeaux+scarpe marroni, per molti un pugno in un occhio, su di lui un mix and match dall’equilibrio perfetto.

Robert Pattinson.

Robert Pattinson. Il vampiro più famoso e più umano della storia del cinema. Diafano ed efebico anche nella vita reale. Famoso per i suoi capelli folti e scompligialti. È talmente sopra le righe può sfoggiare rasatura da skin head con tanto di look adeguato, così come business suite con camicia slacciata e fuori dai pantaloni, senza sembrare fuori posto. Paladino dell’anticonformismo di lusso anche nella scelta delle fidanzate. Da annotare: camicia fuori dai pantaloni con proporzioni perfette. Giubbotto in pelle delavé blu+rastata tattica.

  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter

Lascia un commento