Cavalli di razza

Motori | di maurizio toma | 23 ottobre 2017, 10:24

Il Salone di Francoforte svela i nuovi bolidi da strada: la Amg in carbonio, la muscolosa Ferrari Portofino e, poi, l’alta tecnologia di Audi e la terza generazione di Cayenne

Mercedes propone un salto nell’iperspazio delle sportive con un costosissimo esercizio di alta tecnologia, la AMG Project One, una GT che attinge direttamente dalla tecnologia applicata in Formula 1. La potenza di 1.000 cv è ottenuta da un V6 da 1,6 litri che a 11mila giri ne esprime 680, unito a quattro unità elettriche: una collegata al turbo, una al motore e altre due su ciascuna delle ruote anteriori, alimentate dalla rete elettrica di bordo a 800V. Questo missile in carbonio raggiunge senza fatica i 350 kmh e, volendo, passa da 0 a 200 kmh in meno di 6 secondi. Saranno solo 275 le AMG Project One prodotte, con un prezzo di 2,275 milioni di euro (più le tasse e la messa in strada). Nonostante, dunque, non si possa definire un’auto popolare, le unità sono già quasi tutte prenotate.


In quest’ottica appare assai più abbordabile l’ultimo gioiello presentato a Francoforte da Ferrari, la nuova Convertibile Portofino che costa solo, si fa per dire, 196mila euro. Questa vettura scoperta del cavallino sostituisce California, la prima Ferrari di questo tipo, ma ne migliora notevolmente l’impatto estetico, il fascino, la sportività e, soprattutto, le performance. La nuova Portofino è un concentrato di fascino su quattro ruote. Il centro stile interno guidato da Flavio Manzoni ha fatto un altro centro pieno. Slanciata, sinuosa e muscolosa ma anche estremamente elegante, è una Ferrari di gran classe che non ostenta ma conquista.Il nuovo telaio di questa cabrio soddisfa anche i piloti più esigenti quanto a piacere di guida. Infine, il V8 biturbo da 3,9 litri che ora eroga ben 600 cv a 7.500 giri ricopre un ruolo di assoluto protagonista.

A Francoforte si è vista anche la terza generazione di Porsche Cayenne, la Suv che ha cambiato la storia della casa di Stoccarda. La nuova versione è esteticamente più vicina alla sorella minore Macan, con qualche tocco di 911 a sottolinearne la maggiore dinamicità dello stile. Più lunga di 6 cm, più bassa di 1 cm rispetto al passato, Cayenne perde anche 65 kg a tutto vantaggio dell’agilità di guida. Gli interni sono ora assai più simili a quelli delle ultime Panamera con i comandi tutti o quasi rimandati allo schermo centrale della plancia da 12,3 pollici. Al debutto, la nuova Cayenne sarà disponibile solo con motori a benzina da 340, 440 e 550 cv ma nel corso del prossimo anno arriveranno anche i diesel e la versione ibrida plug-in.

L’impulso verso il progresso è, infine, al meglio accolto da Audi, che presenta la nuova A8, berlina al top della propria gamma. Questa lussuosa ammiraglia propone oggi uno stile più contemporaneo, sempre elegante e composto come è giusto che sia per una vettura di questa classe e dimensione ma non privo di originalità e di accenni hi-tech anche all’esterno come, per esempio, le luci posteriori Led e Oled. Ma la A8 è, soprattutto, un esempio di come già oggi si possano applicare le più avanzate e ricercate tecnologie di assistenza alla guida, tanto che è la prima a potersi certificare con il livello 3 della guida autonoma. In sostanza, questa lussuosa berlina, grazie all’applicazione di una vera intelligenza artificiale, può guidare in autonomia, ovvero senza intervento del pilota, fino a una velocità di 60 kmh. Grazie alla ridondante dotazione di sensori e telecamere e al sofisticato computer del quale è equipaggiata, controlla tutti i suoi sistemi: sterzo, acceleratore, freni. Se le condizioni del traffico o la velocità escono però dai parametri, la vettura richiede che il guidatore torni attivo. In mancanza di una conferma in tal senso, l’auto provvede a fermarsi da sola nel primo spazio sicuro disponibile. La dotazione della nuova A8 comprende molti altri sistemi all’avanguardia come l’Adaptive Driving Assistant, un evoluto cruise control, che in concerto con il Lane Assist e il Traffic Jam coadiuva il guidatore fino a 250 kmh. Per il 2019 sembra che la A8 sarà disponibile anche in versione completamente elettrica.

  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter

Comments are closed.