East mix

Viaggi e Sapori | di cristina cimato | 14 novembre 2017, 13:41

A Milano arriva la chef indiana Ritu Dalmia con il suo ristorante da��autore, Cittamani. Non lontano, una gastronomia tipica giapponese. E a Roma, largo ai dim sum cinesi


A Milano ha appena aperto le porte Cittamani, ristorante dedicato al cibo indiano da��autore, che porta la firma della chef Ritu Dalmia, star in patria (dove gestisce i sette Diva Restaurants a Delhi) con uno sguardo da sempre rivolto alla��Italia. Non a caso ha scelto Milano per il suo primo ristorante fuori dalla��India. In piazza Mirabello, dove sorgeva lo storico Il Verdi, la cuoca offre una cucina autentica che permette di arrivare, con un solo boccone, a Calcutta e nel Kerala, a Mumbai e ad Amritsar. Ma le materie prime sono italiane, da lei scelte tra i piccoli produttori locali delle diverse regioni. In cucina ca��A? la giovane resident chef Shivanjali Shankar, che si A? distinta a Delhi. Tra i piatti da��autore, biryani nascosto in pasta sfoglia, poori ripieno con piselli, burrata e chutney di pomodoro e la costoletta tandoori di agnello e purea di patate (nella foto, dall’alto a sinistra in senso orario: millefoglie di melanzana e sfoglie croccanti di riso; costoletta di agnello al tandoori e purea di patate; poori ripieni con piselli, burrata e chutney di pomodoro; panna cotta al finocchio con mango e croccante di granola).

Guarda alla cucina di casa la nuova Gastronomia Yamamoto, aperta a Milano in via Amedei, dalla��omonima famiglia. Qui la giovane italo-giapponese Aya guida il locale con la mamma, Shih Chy. A�Il progetto A? nato un anno e mezzo fa, quando ho avuto voglia di fare qualcosa a MilanoA�, commenta Aya. Tra le loro prelibatezze (e non ca��A? il sushi!), le alghe stufate con il tofu fritto e le carote, ma anche donburi (scodella) di bistecca di manzo con salsa wa-fu e, poi, i bento: box tipici della cultura giapponese con, alla��interno, un pasto completo (nella foto sopra).

A Roma, la filosofia del cibo di strada entra nel nuovo Dumpling Bar di Gianni Catani, in piazza Meucci. A�Questo luogo A? il mio sogno da 15 anni e ora la��ho finalmente realizzato. Ho voluto portare in Italia le diverse ricette regionali cinesiA�. Nel menA? troneggiano i ravioli, o dim sum, preparati con ricette di tutta la Cina (sopra), noodles, verdure e anatra arrosto.

  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter

Comments are closed.