Coppie vincenti

Cultura e Spettacolo | di giada barbarani | 13 marzo 2018, 12:52

SCEGLIERE INSIEME.Da Joanne Woodward e Paul Newaman a Eva Mendes e Ryan Gosling: otto grandi amori, di ieri e di oggi, che dimostrano come l’unione possa fare lo stile. Anzi, uno stile.

AUDREY HEPBURN & MEL FERRER
Uno scatto in bianco nero che racconta senza bisogno di aggiungere parole l’essenza della tenerezza e della complicità tra due persone. L’immagine di Audrey Hepburn avvolta nel cappotto insieme al marito Mel Ferrer esprime, infatti, l’idea dell’amore, un luogo di impareggiabile unità, pace, felicità. Un ritratto che comunica con forza la’affinità che c’era tra i due attori. Perché, come racconta il figlio Sean: “La mamma credeva in una cosa sopra ogni altra: credeva nell’amore. Credeva che l’amore fosse in grado di curare, aggiustare, ricucire e portare tutto a un lieto fine”. E per 14 anni, in effetti, cos’è stato. Ma nonostante le sorprese da film (tra i più belli, il cerbiatto che Ferrer regala ad Audrey, più volte fotografato con la diva) e la nascita del figlio tanto desiderato, la coppia non regge. L’attore dallo sguardo malinconico, che nel frattempo ha rinunciato alla carriera, tradisce Audrey. Ma le loro fotografie insieme rimarranno per sempre nell’immaginario universale come esempio di semplice felicità.

ALICIA VIKANDER & MICHAEL FASSBENDER
Lontano dai riflettori, dai gossip e dagli scoop. Pare sia questa la ricetta vincente della coppia icona di passione e sentimento più amata dei nostri tempi. La loro storia, infatti, nata nel 2014 sul set di La luce sugli oceani, è rimasta avvolta nel mistero fino alla notte degli Oscar 2016, quando Alicia Vikander, presentatasi sul red carpet con la famiglia e non sottobraccio a Michael, provocando così la delusione dei fotografi che aspettavano il debutto ufficiale della coppia, salendo sul palco per ritirare il premio come miglior attrice non protagonista per il film The Danish Girl, ha, finalmente, dato un bacio al suo bel Marlon Brando irlandese. Un bacio veloce, ma vero. E, soprattutto, il bacio che ha ufficializzato in mondovisione la coppia Vikbender (questo il nome dato dalla stampa). “Con lei, finzione e realtà si confondono sempre”, racconta lui che, per entrare di più in questa parte, è riuscito a organizzare lo scorso ottobre delle nozze da favola a Ibiza. Chiaramente, senza i flash dei fotografi.


JOANNE WOODWARD & PAUL NEWMAN
“Perché dovrei uscire a cercare un hamburger quando posso avere un filetto a casa?”. Questa era la risposta che dava Paul Newman quando gli veniva chiesto se fosse difficile rimanere fedele, dopo tanti anni di matrimonio, a Joanne Woodward. Una risposta che definisce una delle storie d’amore di Hollywood più belle, più longeve e, soprattutto, mai intaccate da nessun gossip. Il primo incontro, nel 1953, a Broadway, durante lo spettacolo teatrale Picnic. Paul era sposato con Jackie Witte e Joanne lo definiva semplicemente un amico, per lei era difficile “vedere qualcosa di più un bel volto”. Ma nella’estate del 1957, qualcosa cambia. La coppia, protagonista del film La lunga estate calda, si innamora e, dopo un anno, si sposa. Un amore durato tutta una vita, fino alla morte di lui, nel 2008. Perché, citando un’altra metafora di Paul: “Le persone restano sposate per loro scelta, non perché chiudono a chiave le porte”.

ALI MacGRAW & STEVE McQUEEN
A�Passionale, drammatica, dolorosa ed estatica, ma inevitabileA�. Come dovrebbe essere ogni storia da��amore. Come A? stata quella tra Ali MacGraw e Steve McQueen. Lei, dopo il successo di Love Story, soprannominata la fidanzatina da��America per la sua educazione e il suo stile, considerata una delle donne piA? eleganti del mondo, amante della��arte, del balletto e della vita mondana. Lui, senza una famiglia alle spalle, vagabonda per mare e in moto (con una tappa anche in riformatorio), finchA� non approda al grande schermo. Una coppia improbabile sulla carta. E proprio per questo inevitabile. La��incontro galeotto nel 1971, per discutere del progetto del film Getaway!, che li vede protagonisti, e di cui Robert Evans, marito di Ali ai tempi, A? produttore. Steve A? fresco di separazione; Ali si perde negli occhi di lui, del A�blu piA? straordinario che avessi mai vistoA�. Cinque anni di matrimonio, durante i quali lei smette di lavorare causa gelosia di Steve, ma Steve non smette di vivere la sua vita spericolata, fatta di eccessi, donne, alcol e droga. La fine del matrimonio A? inevitabile. Ma del loro amore, no.

ROMY SCHNEIDER & ALAIN DELON
Basta vedere le scene da��amore del film La piscina per capire che la passione travolgente tra Alain Delon e Romy Schneider, a distanza di dieci anni dal primo incontro (nel 1958, sul set de La��amante pura), un fidanzamento ufficiale, il matrimonio (quasi a sorpresa) di lui con Nathalie (per di piA? incinta) e, successivamente, quello di lei con la��attore Harry Meyen (memorabile il telegramma mandato da Alain, che recitava: A�Peccato: non sarai mai feliceA�), non si era mai spenta. A�Amanti terribiliA�, A�Amanti magiciA�, recitavano i giornali della��epoca. Sicuramente una delle coppie piA? belle del cinema. Si sono trovati, per poi separarsi e vivere strade, e amori, diversi. Ma sono sempre rimasti vicini. A�Penso a te, a me, a noi. Di che cosa sono colpevole? Ci si pone una domanda simile davanti una donna che si A? amata e che si ama ancoraA�, scrive lui nel maggio del 1982 al capezzale di Romy, in una delle lettere da��amore piA? belle di sempre. A�Mio Dio, come eravamo giovani, e come siamo stati felici. Poi la nostra vita, che non riguarda nessuno se non noi, ci ha separati. Mia PuppelA�, ti guardo ancora e ancora. Voglio divorarti di sguardi. Riposati. Sono qui, vicino. Ho imparato un poa�� di tedesco, grazie a te. Ich liebe dichA�.

BLAKE LIVELY & RYAN REYNOLDS
Saper ridere di sA�, con ironia e intelligenza. Pare essere questo il segreto della coppia Lively&Reynolds. Bellissimi, talentuosi e molto riservati, genitori di due figlie, la Gossip Girl e la��ex marito di Scarlett Johansson, infatti, si prendono bonariamente in giro via social, dimostrando complicitA� e affiatamento. A dar via a questo siparietto, Ryan che, in occasione dei 30 anni di Blake, pubblica una loro foto assieme: molto romantico, peccato abbia tagliato la faccia di lei. La risposta non si fa attendere: per fare gli auguri al marito, Blake condivide la foto di Ryan, peccato fosse un altro Ryan, il collega Gosling. Per non parlare dello scatto che ritare la��attrice sul set di The Rhythm Section, in cui appare trasandata. La��hashtag utilizzato? #nofilter. Post che confermano quanto la��autoironia e la��umorismo fanno bene alla vita di coppia.

EVA MENDES & RYAN GOSLING
A�Mentre io cantavo, ballavo e suonavo il piano, a�?my ladya�? stava tirando su nostra figlia, era incinta del secondo e provava ad aiutare il fratello a combattere contro il cancro. Sono qui solo grazie a leiA�. Con queste parole, Ryan Gosling, ritirando il Golden Globe come miglior attore in un musical per La La Land, ha ringraziato la sua compagna dal 2011, la bellissima attrice Eva Mendes. Una delle poche dichiarazioni pubbliche di un amore vissuto nella privacy piA? assoluta, lontano dai giornali (pochissimi gli scatti dei due insieme) e dai social network, tanto da far nascere dei dubbi sulla veridicitA� della storia. Forse il segreto A? proprio questo. E la coppia piA? atipica di Hollywood continua a far parlare di sA� senza dare nessuno scandalo.

RACHEL WEISZ & DANIEL CRAIG
A�Quando sei un adulto di 43 anni e hai altre esperienze matrimoniali e di coppia alle spalle, capisci meglio e piA? velocemente se hai trovato la persona giusta. E allora, perchA� aspettare?A�. E, infatti, lo 007 Daniel Craig ha sposato la��attrice Rachel Weisz solo dopo sei mesi di fidanzamento. Un matrimonio (nel 2011) top secret (come deva��essere quello di un agente segreto) e molto intimo: due testimoni e i due figli (Ella, di Daniel; e Henry, del premio Oscar come migliore attrice non protagonista per per la��interpretazione in The Constant Gardener), a dimostrazione che, anche in questo caso, la��arma vincente A? quella di tenere la vita privata il piA? lontano possibile dai riflettori.

  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter

Comments are closed.