Anelli di domani

Motori | di Alfonso Rizzo | 04 settembre 2020, 10:18

La rivoluzione elettrica Audi è iniziata nel 2019 con il lancio della e-tron, la prima Full electric della casa dei Quattro Anelli. Il piano di espansione della gamma, che prevede anche vetture Mild Hybrid (senza spina con batterie di piccole dimensioni), e Plug-In Hybrid (ricaricabili alla spina, come le elettriche, con batterie di medie dimensioni), consiste nel lancio di 12 modelli entro il 2025, di cui sette già entro il 2021.
E mentre le e-tron, disponibili in concessionaria, si arricchiscono delle più recenti tecnologie con il Model Year 2021, Audi presenta sotto forma di concept car i modelli che arriveranno il prossimo anno: la Q e-tron e la Q4 e-tron Sportback.

Due modelli con configurazioni di carrozzeria complementari: Q4 e-tron predilige la versatilità tipica degli sport utility, mentre la Sportback mette l’accento sul dinamismo e sull’eleganza dei Suv coupé Audi. In comune hanno le dimensioni esterne: 4,6 metri di lunghezza per 1,9 di larghezza, 1,6 di altezza e 2,77 il passo.
Nella configurazione top di gamma, la Performance, Q4 e Q4 Sportback e-tron possono contare sulla spinta di due motori elettrici in grado di erogare complessivamente 306 Cv e 460 Nm, scaricati a terra grazie alla trazione integrale quattro elettrica che si inserisce automaticamente quando serve e permette uno scatto da 0 a 100 km/h in 6”3 e una velocità massima autolimitata a 180 km/h.
La batteria ad alta tensione collocata sotto la scocca tra i due assali ha una capacità di 82 kWh (13 kW meno della e-tron) e consente un’autonomia di oltre 450 km (Wltp). Scegliendo, invece, la versione con la sola trazione posteriore, si guadagnano ulteriori 50 km di autonomia, per un totale di oltre 500 km di percorrenza con un pieno di elettroni. In questo caso, la potenza massima è di 204 Cv e la coppia massima di 310 Nm.

Gli interni non sono futuristici come quelli di una Tesla, ma rassicuranti nella loro modernità. Il touch screen centrale da 12”3 è rivolto al guidatore che può anche godere di una visione in realtà aumentata attraverso l’head up display proiettato sul parabrezza. Le Q4 e-tron saranno equipaggiate con il nuovo sistema di infotainment Mib3 più potente e veloce con nuovi servizi Audi Connect, in dotazione alle e-tron ed e-tron Sportback 50 e 55 Model Year 2021.
Con il pianificatore di itinerari e-tron trip planner in dotazione (aggiornato in tempo reale), il navigatore calcola il miglior percorso in base al traffico, allo stile di guida e alla disponibilità di punti di ricarica. La sosta tecnica durerà giusto il tempo di un caffè e una telefonata, visto che la e-tron è la prima Suv ricaricabile in corrente continua con potenze fino a 150 kW. Inoltre, il servizio di ricarica e-tron Charging Service permette un accesso semplificato a circa 150mila stazioni in 24 Paesi europei (8.800 in Italia), sia in corrente alternata, sia in corrente continua, con un’unica scheda. Entro fine anno, grazie alla rete Ionity, saranno presenti in Europa oltre 400 stazioni High-Power-Charging, grazie anche al Gruppo Volkswagen che, insieme ad Audi e Porsche, a Bmw, Mercedes e Ford, ne promuove l’ampliamento. Gli otto punti Ionity oggi attivi in Italia sono integrati nel servizio Audi e-tron Charging Service, con tariffe a consumo convenienti: 0,31, anziché 0,79 euro/kWh. In meno di mezz’ora Audi e-tron ed e-tron Sportback quattro possono essere ricaricate all’80% in corrente continua (DC) fino a 150 kW.

Il primo veicolo a elettroni dell’Audi è stato innovatore anche per l’adozione degli specchietti retrovisori esterni virtuali e per il sistema di raffreddamento indiretto, senza un classico sistema a circolazione di liquido, oltre che per la prima trazione quattro elettrica. Interessante è poi la frenata elettroidraulica: una soluzione che permette di sfruttare i motori elettrici e i freni tradizionali alternativamente, o in abbinata, per ottimizzare la rigenerazione dell’energia cinetica in frenata. Da giugno, Audi e-tron è anche la prima vettura al mondo dotata di proiettori a Led Digital Matrix, una novità tecnologica derivata dal mondo dell’home theatre: il fascio luminoso, scomposto in pixel infinitamente piccoli, viene regolato con velocità e definizione inedite per generare un fascio luminoso potente e profondo senza abbagliare gli altri utenti della strada.
Tra le funzioni Audi Connect, il nuovo comando vocale Hey Audi del Mib3, che riconosce le espressioni di uso comune ed è in grado di dialogare con Alexa per accedere alle varie funzionalità e servizi già disponibili da casa, e la possibilità di attingere a informazioni dettagliate sul traffico, con una logica predittiva. Tutti i servizi sono possibili grazie alla Sim card installata direttamente in fabbrica che rende le e-tron sempre connesse.

Tra le altre novità del Model Year 2021, spicca il sistema Audi music interface che prevede prese Usb di tipo C con funzione dati e ricarica. Il servizio Amazon music è fruibile anche senza il collegamento fisico dello smartphone.
Audi e-tron ed e-tron Sportback sono già equipaggiate dell’avvisatore acustico che segnala i movimenti della vettura mediante un impulso sonoro adattivo, sia nella marcia avanti sia in retromarcia, in base alla velocità e all’accelerazione della vettura. Il segnale è attivo sino a 50 km/h (6 km/h in retromarcia) e anticipa la normativa europea per il rilevamento delle auto elettriche da parte dei pedoni.

  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter

Lascia un commento

  • blog