Fascino Antico

Case di lusso | di Alessandra Oristano | 24 febbraio 2021, 11:25

Attraente per le celebrities, la Puglia spicca tra le regioni in crescita nel mercato immobiliare. Merito anche del connubio tra architettura rurale e ristrutturazione contemporanea

Masseria di fine '800 a Polignano a Mare, Kensington International Group

La Puglia è sotto i riflettori ormai da qualche anno per essere meta prediletta per le vacanze di celebrities come Madonna, Meryl Streep, Gérard Depardieu, solo per citarne alcuni, oppure di attori che hanno cambiato vita acquistando una masseria nella campagna pugliese, come il Premio Oscar Helen Mirren. Questa tendenza ha reso la Puglia una vetrina internazionale, capace di attrarre turisti high spender interessati a un mercato di pregio. «Sembra che gli italiani si siano accorti della bellezza della Puglia solo dopo che sia stata invasa da vip e stranieri», afferma Fabio Guglielmi, consigliere delegato Gabetti Agency. «Per lungo tempo offuscata da mete più note come la Costiera Amalfitana, la Sicilia e la Sardegna, negli ultimi anni la Puglia è stata protagonista di un’impennata turistica e il mercato immobiliare ha colto le possibilità offerte da questo nuovo fermento, ristrutturando trulli e storiche masserie per trasformarle in residenze di pregio, ville o affascinanti dimore».

Villa su tre livelli a Castrignano del Capo, Santandrea Luxury Houses

Il settore immobiliare di lusso ha avuto una crescita costante legata soprattutto a due tipologie di domanda: l’acquisto per messa a reddito e quello legato alla seconda casa vacanza. Nella costa ionica del Salento, da Porto Cesareo a Gallipoli, fino a Santa Maria di Leuca e Castro, c’è grande richiesta di ville con discesa a mare e piscina; i prezzi vanno dai 600mila fino a 2,5 milioni di euro. Molto attraenti sono i centri storici di Otranto e Lecce, soprattutto per palazzi d’epoca. Interessante è la richiesta di masserie circondate da numerosi ettari di terreno, con trulli e piscina, nella Valle d’Itria tra Ostuni e Alberobello per un valore dai 750mila ai 3milioni di euro. Trulli di 150 mq con piscina valgono da 350 a 700mila euro.

Masseria Dal Pozzo Martina Franca, Raro Realty Luxury & Commercial

Cresce anche la domanda di casali storici che, una volta ristrutturati, sono riconvertiti in boutique hotel. Che cosa si ama della Puglia? È una terra ancora primitiva, dove le tradizioni locali sono preservate, a cui si unisce la bellezza della natura: un mare cristallino che nulla ha da invidiare a quello più famoso sardo, spiagge incontaminate, una tradizione enogastronomica impeccabile e un paesaggio accogliente. «La Puglia, come molte regioni del Sud, è portatrice di una italianità molto forte, che colpisce moltissimo il turista e l’investitore straniero», continua Guglielmi. Rispetto a Sicilia o Sardegna, la Puglia è stata scoperta solo un po’ più tardi e, quindi, sta crescendo in modo più esponenziale rispetto ad altre regioni. «Sui mercati esteri si è posizionata come regione leader in Italia e nel Mediterraneo», sottolinea Filippo Mascellaro, ceo di Kensington International Group. «Questo ha avuto un impatto notevole sui prezzi degli immobili, sul recupero di storiche architetture rurali per trasformarle in immobili di lusso dotati di tutti i comfort sia ad uso privato, sia commerciale e sul forte incremento della domanda». In questo periodo di pandemia, in Puglia, il mercato di pregio non ha subito un freno, bensì un’accellerazione. Dalla ripresa delle attività nei mesi di maggio e giugno si è registrato un leggero incremento della domanda e una tenuta delle compravendite, grazie al servizio di virtual tour che ha permesso di tenere vivo l’interesse dei clienti. Secondo Santandrea, marchio del Gruppo Gabetti dedicato agli immobili esclusivi, è cresciuta la domanda di acquisto nelle città come Lecce e Bari. L’incertezza economica frena i più cauti. Eppure, proprio questo è il momento perfetto per acquistare casa: si pensi al Superbonus con cessione del credito di imposta o ai bassi tassi sui mutui bancari.

Masseria Augusto vicino a Lecce e al mare, Italy Sotheby’s International Realty

«Il mercato residenziale non ha subito una contrazione delle compravendite, ma un allungamento dei tempi di trattativa nel primo semestre 2020», aggiunge Diletta Giorgolo Spinola, Head of Sales per Centro e Sud Italia di Italy Sotheby’s International Realty. «Lo stesso è accaduto in Puglia, dove abbiamo riscontrato un aumento di richieste, soprattutto di masserie con terreni coltivabili. Negli ultimi due anni, l’incremento è stato pari al 100%». «Chi acquista in Puglia vuole essere parte di un’esperienza di vita», sottolinea Augusto Cosentino, Ceo di Luxury Home Puglia. La possibilità di tornare a viaggiare, faciliterà ulteriori investimenti e molti italiani e stranieri che hanno avuto modo di apprezzare il territorio pugliese continueranno ad amarlo.

  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter

Lascia un commento