Colpire

Wellness e Sport di marcella magliucci

St. Andrews, nell’olimpo dei campi da golf, non è l’unico percorso per cui vale la pena fare un viaggio in Scozia. Ecco altri cinque tracciati da provare almeno una volta

Una delle 18 buche par 72 del Kingsbarns Golf Links lungo la costa del Mare del Nord.

Sogno nel cassetto di ogni golfista indipendentemente dal suo handicap, la Scozia è, e sempre sarà, la meta d’eccellenza per ogni amante di questo sport. E se il tee di partenza della buca 1 dell’Old Course di St. Andrews si conferma un must imprescindibile, ci sono altri tracciati su cui, almeno una volta nella vita, vale la pena giocare. Come pensare, infatti, di rinunciare alle spettacolari 18 buche par 72 del Kingsbarns Golf Links (qui sopra), quint’essenza del links ridisegnato da Kyle Phillips nel 2000 lungo la costa del Mare del Nord, e regolarmente inserito nei 100 campi più belli del mondo? Impossibile!

Il Royal Dornoch Golf Club, 18 buche par 71.

Come impossibile risulta anche l’idea di non approfittare, una volta giunti in terra scozzese, delle 18 buche par 71 del Royal Dornoch Golf Club (qui sopra) votato sesto campo più bello di Scozia nel 2014 e sempre nella parte alta della classifica dei 100 top al mondo.

Il Muifield è stato per 16 volte sede di un Open Championship.

Onore, fama e scenari da favola anche per i celeberrimi Muirfield (qui sopra), per 16 volte sede di un Open Championship e Home of the Honourable Company of Edinburgh Golfers, e per Carnoustie Golf Links (qui sotto), con i suoi quattro spettacolari e difficilissimi percorsi (Championship Course, Bournside Course, Buddon Links, The Nestie).

Il Bournside Course del Carnoustie Golf Links.

Il Bournside Course del Carnoustie Golf Links.

Meno famoso ma non meno affascinante, il Dalmahoy, Marriott Hotel & Country Club (sotto), elegante club con due tracciati 36 buche che ha fatto da palcoscenico alla prima vittoria dell’Europa alla Solheim Cup, merita sicuramente un giro prima di ripartire.

Due tracciati 36 buche per l'elegante club Dalmahoy, Marriot Hotel & Country Club.

Classifica elaborata 14 ottobre 2015
  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter

Lascia un commento