Concept watch

Orologi e Gioielli di paco guarnaccia

Oltre agli stand dei giganti dell’orologeria, maison con secoli di storia alle spalle che hanno creato modelli indimenticabili, da tre edizioni al Salon International de l’Horologerie di Ginevra è possibile visitare uno spazio espositivo particolare, che si potrebbe definire delle meraviglie: il Carré des Horlogers. Qui si mettono in mostra quei brand gio-vani la cui produzione ha una fortissima impronta avan-guardistica e artigianale. In questo contesto, quasi ogni orologio è realizzato come fosse un concept watch (come direbbero le aziende classiche) con l’obiettivo di esplorare nuovi orizzonti, trovando nuove soluzioni tecniche ed estetiche per segnare il tempo al polso. Un’élite di innovatori che aumenta di anno in anno e che fa sempre molto parlare di sé. Senza il vincolo di un’eredità storica importante, cui le case orologiaie tradizionali devono attenersi senza tradire troppo le aspettative degli appassio-nati e dei collezionisti, queste maison possono di volta in volta mettersi davanti a un foglio bianco e immaginare un’orologeria nuova. Per l’edizione 2018, i brand presenti al Carré des Horlo-gers sono stati 17 e ognuno ha presentato pezzi speciali, come l’orologio ufficiale di Spider-Man di Romain Jerome, un segnatempo che non mostra semplicemente lo stemma dell’iconico supereroe, ma propone un’idea molto pertinente alla partnership: un quadrante scheletrato con un intricato movimento a vista a richiamare una ragnatela. Oppure, il «tempo fluido» dell’H2O di HYT Watches, in cui l’indicazione delle ore è resa possibile grazie a un liquido brevettato. Dove potrebbe andare l’orologeria nel futuro? Al Carré des Horlogers le prime risposte. Ecco i più spettacolari.

HYT WATCHES

Si chiama H2O il nuovo orologio con cui HYT continua a portare avanti la sua visio- ne di tempo liquido. Un modello trasparente e tridi- mensionale, in cui le ore sono segnalate da un fluido brevettato che scorre in un tubo in vetro. I minuti, inve- ce, li indica una lancetta. La cassa e? in acciaio e il vetro zaffiro bombato. Il movimen-to manuale. 25 pezzi numerati. www.hytwatches.com

SPEAKE-MARIN

Sembrano quasi sospesi nel vuoto i due tourbillon del modello Vertical Double Tourbillon Openworked. L’indicazione di ore e minuti si trova in un quadrante de- centrato posizionato nella parte destra dell’orologio. Altre funzioni sono la se- gnalazione della riserva di carica e del giorno/notte, tutte animate da un movi- mento a carica manuale. La cassa è in oro rosso di 46 mm di diametro. Edizione li- mitata a soli tre esemplari. www.speakemarin.com

ROMAIN JEROME

Continua il viaggio tra le icone della cultura pop di Romain Jerome che, dopo aver realizzato orologi dedi- cati ai videogiochi storici degli anni 80 e a Batman, quest’anno si è dedicato al personaggio più famoso del- la Marvel: Spider-Man. 75 esemplari con un particola-re quadrante scheletrato che mostra l’architettura del movimento manuale sul quale è stato applicato un ragno: il logo del supereroe. La cassa è in acciaio annerito. www.romainjerome.ch

URWERK

Fin dal suo esordio nel mon- do dei segnatempo, nel 1997, Urwerk ha introdotto un modo nuovo di leggere il tempo, riproposto anche sul quadrante dell’UR-210 Black Platinum, dove è possibile osservare questo futuristico sistema composto da una lancetta in 3D per i minuti retrogradi e da un sistema satellitare brevettato rotan- te che indica l’ora. La cassa è in platino e titanio anneri- to con trattamento DLC. Edi- zione limitata a soli 25 oro- logi. www.urwerk.com

CHRISTOPHE CLARET

Intorno al caratteristico quadrante tridimensionale che svela parti del movi- mento meccanico a carica manuale e mostra il datario brevettato composto da due coni sovrapposti (posiziona- to a ore 5), il Maestro Mamba presenta la riproduzione di un serpente (interamente inciso a mano). Edizione limitata a 28 esemplari con cinturino in vera pelle di Mamba, il velenosissimo serpente africano. La cassa è in titanio annerito in Pvd. www.christopheclaret.com

HAUTLENCE

Il nome Hautlence è l’anagramma di Neuchâtel, uno dei luoghi più importanti dell’orologeria svizzera. Fondato nel 2004, questo brand produce circa 200 modelli all’anno. L’ultima novità presentata a Ginevra è il Vortex Gamma Tron che utilizza per la cassa un materiale composito in nanotubi di ceramica impiegato nell’industria aerospaziale e automobilistica. Sul quadrante, ore e minuti retrogradi e indicazione della riserva di carica. www.hautlence.com

ARMIN STROM

La preziosa decorazione a guilloché, realizzata a mano, per il piccolo quadrante de- centrato che indica le ore e i minuti sul Mirrored Force Resonance, è un omaggio all’orologeria tradizionale. Quello che, invece, è un tuf- fo nel futuro è il complicato calibro a carica manuale (formato da 226 pezzi) che anima questo modello. Sul quadrante è possibile vedere i due bilancieri in azione. La cassa in acciaio è di 43 mm di diametro. www.arminstrom.com

DEWITT

Nell’albero genealogico del conte Jérôme De Witt (che nel 2003 ha fondato il brand che porta il suo cognome) si trova nientemeno che Napo- leone Bonaparte. Per la grandeur di questa maison a parlare sono gli orologi, realizzati a mano e in piccole quantità, come l’Academia Endless Drive con cassa in oro rosa e un movimento a carica automatica. Sul qua- drante le ore sono indicate da disco posizionato a ore 3, mentre i minuti dal disco a ore 9. www.dewitt.ch


Classifica elaborata 18 aprile 2018
  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter

Lascia un commento