Fish&Chips

Viaggi e Sapori di Marianna Corte
  • A Convent Garden, a Londra, si trova il Rock & Sole Plaice.

    A Convent Garden, a Londra, si trova il Rock & Sole Plaice.

  • A Milano, una new entry: il FishBar, in zona Brera, dove si può cenare ma ha anche un servizio take away.

    A Milano, una new entry: il FishBar, in zona Brera, dove si può cenare ma ha anche un servizio take away.

  • A Roma, in zona Prati, il Porto Fish&Chips.

    A Roma, in zona Prati, il Porto Fish&Chips.

  • Aperto da oltre 150 anni, il Golden Fish Bar a Londra è un indirizzo storico.

    Aperto da oltre 150 anni, il Golden Fish Bar a Londra è un indirizzo storico.

  • In Lauriston Road, il Fish House: il ristorante a conduzione familiare utilizza solo pesce di giornata e patate del British Potato Council.

    In Lauriston Road, il Fish House: il ristorante a conduzione familiare utilizza solo pesce di giornata e patate del British Potato Council.

  • A Parigi, il Sunken Chip, guidato dallo chef inglese Michael Greenwold.

    A Parigi, il Sunken Chip, guidato dallo chef inglese Michael Greenwold.

  • La Pescheria Da Claudio, a Milano, prepara Fish&Chips su ordinazione, con merluzzo freschissimo.

    La Pescheria Da Claudio, a Milano, prepara Fish&Chips su ordinazione, con merluzzo freschissimo.

  • Il Filettaro, storico indirizzo romano dove magiare il merluzzo fritto.

    Il Filettaro, storico indirizzo romano dove magiare il merluzzo fritto.

Da Londra ha viaggiato fino a Parigi e ora è approdato a Milano e a Roma. Lo street food più amato dagli inglesi, il Fish&Chips, si declina all’italiana, con merluzzo freschissimo di pescheria, pastella con pepe macinato o birra e salsa tartara. Ecco i migliori indirizzi.


Il primato è senza dubbio a Londra, dove sono sempre di più i locali che servono quel piatto, già diffuso a fine ’800, con alcuni accorgimenti nella frittura, ma sempre abbinato alla classica cream peas, una salsa di piselli molto dolce e di consistenza grumosa. Fra gli indirizzi storici, vale la pena ricordare il Golden Fish Bar e il Rock & Sole Plaice, inaugurato nel 1871 a Covent Garden. Mentre tra gli indirizzi più nuovi c’è Fish House.

Da Londra a Parigi il passo è breve. Anche qui, dove il fast food è ammesso solo se mascherato da bistrot, è sbarcato il Fish&Chips. The Sunken Chip è il nome del locale aperto la scorsa estate al 39 di Rue des Vinaigriers, nella zona del canale Saint Martine, dallo chef inglese Michael Greenwold.

Se non si vuole volare in giornata a Londra o a Parigi per un cartoccio very british (che mediamente costa 15 euro), si può andare a Milano o a Roma per trovare pochi indirizzi dove, per mano di chef italiani, si preparano merluzzo e patatine degni di un principe. A Milano, in zona Brera, da qualche mese ha aperto il Fishbar. La storica Pescheria Da Claudio in via Cusani 1 (pescheriadaclaudio.it), invece, lo prepara su ordinazione con il proprio merluzzo freschissimo.

Arricciano forse il naso i più rigorosi tra i buongustai quando si parla di Fish&Chips a Roma. Eppure, è arrivato anche qui (dove il merluzzo fritto i romani lo mangiano solo dal Filettaro, in via dei Giubbonari): al Porto Fish&Chips, aperto in zona Prati, il pesce islandese in filetti da 350 grammi viene fritto dopo essere stato passato in una pastella a base di farina bianca, acqua e birra, quindi abbinato a patate fritte, e accompagnato da una salsa in agrodolce (costa 10 euro).

  1. Rock & Sole Plaice, Londra

    Inaugurato nel 1871 a Convent Garden (47 Endell St, Covent Garden, tel. +44 20 7836 3785), lo storico locale offre il migliore Fish&Chips di Londra, e non solo. Si può mangiare all'aperto, sotto grandi ombrelloni riscaldati durante l'inverno dai funghi, e all'interno: al piano terra o nell'interrato, un ambiente più casual. Una porzione costa 13 sterline circa.

  2. Fishbar, Milano

    New entry milanese, il Fishbar nel cuore di Brera (via Montebello 7, tel. +39.02.62087748), con i suoi mattoni a vista, i vecchi pavimenti ed elementi moderni che si ispirano al mondo marinaro, è ormai punto di riferimento per gli amanti del pesce, che qui possono assaggiare ostriche, cappesante gratinate, sauté di vongole, padellata di calamari e, chiaramente, il Fish&Chip: cuore di merluzzo fresco avvolto in una pastella preparata con acqua, farina, pane, un pizzico di curry e pepe nero. Il prezzo? 15 euro. Da gustare anche a casa, grazie al servizio take away.

  3. Porto Fish&Chips, Roma

    A Roma, in zona Prati (via Crescenzio 56, tel. 06.45505797), il Porto è un nuovo locale che ricorda una taverna marsigliese. Qui, il merluzzo dei Mari del Nord viene fritto in una croccante pastella alla birra servito con spicchi di patate e una salsa agrodolce all’aceto (10 euro). In abbinamento, il sidro.

  4. Golden Fish Bar, Londra

    Aperto da oltre 150 anni, il Golden Fish Bar (102-104 Farringdon Rd, tel. +44.20.78373547) non ha perso la sua allure: il locale è sempre molto pieno. Il vantaggio è che se non ci sono tavoli liberi, si può prendere il Fish&Chips da asporto.

  5. Fish House, Londra

    Aperto nel 2007 in Lauriston Road (tel. +44.20.85333327), FishBar è un accogliente ristorante a conduzione familiare che utilizza solo pesce di giornata e patate del British Potato Council, certificate da coltivatori locali. Perfetto per le famiglie. Ottimo rapporto qualità-prezzo.

  6. The Sunken Chip, Parigi

    Carattere social e target giovane perThe Sunken Chip di Parigi (39 Rue Des Vinaigriers, tel. +33.01.53267446): inaugurato la scorsa estate è già un successo. Merito dello chef inglese Michael Greenwold? Dal sito si passa direttamente alla pagina Facebook del locale.

  7. Filettaro, Roma

    Un indirizzo cult per romani e non: il Filettaro (via dei Giubbonari 88, tel. 06.6864018), con i suoi tavoli di legno rustico e le tovaglie di carta, è una sicurezza per chi vuole mangiare il filetto di baccaà fritto, passato nella pastella e poi fritto in 5 enormi contenitori d'olio bollente. Niente sito, ma una pagina Facebook: Dar filettaro a Santa Barbara. Sui 4,50 euro.

Classifica elaborata 02 aprile 2017

Lascia un commento