Guida al gusto

Viaggi e Sapori di gbarbarani
  • 1. Arzak,  San Sebastián.

    1. Arzak, San Sebastián.

  • 2. Akelarre,  San Sebastián.

    2. Akelarre, San Sebastián.

  • 3. Aponiente, El Puerto de Santa María.

    3. Aponiente, El Puerto de Santa María.

  • 4. Enoteca, Barcellona.

    4. Enoteca, Barcellona.

  • 5. Kabubi Wellington, Madrid.

    5. Kabubi Wellington, Madrid.

  • 6. 99 Sushi Bar, Madrid.

    6. 99 Sushi Bar, Madrid.

  • 7. Restaurante Santceloni, Madrid.

    7. Restaurante Santceloni, Madrid.

  • 8. Pakta, Barcellona.

    8. Pakta, Barcellona.

  • 9.Miramar, Llançà (Gerona).

    9.Miramar, Llançà (Gerona).

  • 10. Cenador de Amos, Villaverde de Pontones.

    10. Cenador de Amos, Villaverde de Pontones.

Scoprire l’élite della gastronomia spagnola attraverso una guida d’eccezione: Gentleman Spagna.

Ecco la classifica dei ristoranti di mare per gustare il migliore pesce della Spagna a 360 gradi: dal sushi, rivisitato in chiave cosmopolita, ai sapore di mare, appena pescati, e rielaborati sotto le mani di sapienti chef. Il tutto in location uniche (vista sulla spiaggia, all’interno di grand hotel o edifici storici). Da Madrid a Barcelona, toccando anche San Sebastián, Gerona e Cantabria. Dieci indirizzi da provare.

  1. Arzak, San Sebastián

    La continuità di Juan Mari Arzak, che nel 1977 ha rappresentato l’avanguardia della nuova cucina, è nelle mani della figlia Elena che ha aggiunto allo spirito creativo del padre sensibilità e rigore, e un nuovo approccio. Il risultato? Piatti unici e un menù dallo spirito ludico che unisce merluzzo locale, calamaro preso con la canna, ventresca di tonno agli aromi provenienti da tutto il mondo: tamarindo, ibisco, rabarbaro, buccia di mango, noce di cocco, cioccolato affumicato, liquirizia e anice stellato.

  2. Akelarre, San Sebastián

    «Le creazioni di maggior successo nascono innanzitutto scegliendo i prodotti migliori. Bisogna trattare ogni pietanza con l’audacia del giovane chef, l’esperienza di un uomo maturo e il buon senso di un anziano». Queste le parole dello chef Pedro Subijana alla guida di questo ristorante a soli cinque minuti dal centro di San Sebastián con splendida vista, dove si possono degustare meravigliosi piatti che mischiano sapientemente tradizione e innovazione, con un tocco personale del maestro della nuova cucina basca.

  3. Aponiente, El Puerto de Santa María

    I piatti preparati dallo chef Ángel León nel suo elegante e moderno ristorante non temono confronti: ogni piatto è una scoperta di sapori sempre nuovi. Tutto incentrato sul mare e sull'essenza dei sapori, il menù è una scoperta continua: zuppa di cozze, salumi iberici di mare, sgombro con maionese a base di placton, pancetta di polpo...

    il pescato della baia di Cadice affumicato ai noccioli di oliva, sgombro e maionese a base di plancton - See more at: http://www.viadeigourmet.it/viaggi-gourmet/ristoranti-nel-mondo/aponiente-el-puerte-de-santa-maria.html#sthash.zM8jQcl3.dpuf
    il pescato della baia di Cadice affumicato ai noccioli di oliva, sgombro e maionese a base di plancton - See more at: http://www.viadeigourmet.it/viaggi-gourmet/ristoranti-nel-mondo/aponiente-el-puerte-de-santa-maria.html#sthash.zM8jQcl3.dpuf
    il pescato della baia di Cadice affumicato ai noccioli di oliva, sgombro e maionese a base di plancton - See more at: http://www.viadeigourmet.it/viaggi-gourmet/ristoranti-nel-mondo/aponiente-el-puerte-de-santa-maria.html#sthash.zM8jQcl3.dpuf

  4. Enoteca, Barcellona

    All'interno dell'Hotel Arts si scopre il cuore e l'anima della cucina mediterranea contemporanea. L'Enoteca, due stelle Michelin, gestita dallo chef catalano Paco Pérez, propone una cucina innovativa, ispirata ai prodotti del Mediterraneo, che fa emergere l'essenza degli ingredienti locali di alta qualità, con un'enfasi sul pesce e frutti di mare. Completa l'esperienza una cantina con oltre 500 vini.

  5. Kabuki Wellington, Madrid

    Il santuario iberico della cucina nipponica, considerato - e premiato - come uno dei migliori ristoranti giapponesi di Madrid. All'interno dell'omonimo albergo, il Kabuki Wellington, creazione di José Antonio Aparicio, mischia tradizione giapponese, ingedienti di qualità superiore e radici spagnole. Il tutto nelle mani del sushi man Ricardo Sanz.

  6. 99 Sushi Bar, Madrid

    Dei tre locali di Madrid questo nella calle Hermosila è quello più degno di nota. Lo chef David Arauz prepara piatti iconici della cucina giapponese con ispirazione cosmopolita. Il tutto in un ambiente molto cool. Una delizia per il palato.

  7. Restaurante Santceloni, Madrid

    Un mix di tradizione e conemporaneità per lo chef Óscar Velasco che, in questo elegante ristornate, delizia i suoi ospiti con piatti a base di pesce e crostacei della Costa Brava, con verdura eccellente, come i piselli della Maresma o il delizioso tartufo di Morella. C'è anche un Cigar Club.

  8. Pakta, Barcellona

    Emoziona e sorprende la cucina di Albert Adrià che ha voluto dare una sua personale interpretazione della cucina "nikkei", fusione tra  piatti della cultura gastronomica giapponese rivisitati con odori, sapori e colori della tradizione peruviana: nella lingua Quecha - originaria del Perù - Pakta significa, infatti, unione. Unione tra le due culture che si rispecchia non solo nella cucina, ma anche nell'architettura del locale.

  9. Miramar, Llançà (Gerona)

    Il Miramar si trova nel punto più orientale della penisola iberica, a Llançà, un paesino di pescatori. Affacciato sulla spiaggia con una vista sensazionale, propone piatti della tradizione rivisitati da Paco Pérez.

  10. Cenador de Amos, Villaverde de Pontones, Cantabria

    In un palazzo storico del XXVIII secolo, il ristorante Cenador de Amos, con una stella Michelin, propone una cucina elegante utilizzando materie prime di altissima qualità. Il risultato? Tecnica ed equilibrio di sapori per una festa per i sensi, dalla vista all'olfatto.

Classifica elaborata 28 luglio 2015

Lascia un commento