Hotel di Bangkok

Viaggi e Sapori di Massimo Morello

La Città degli Angeli sta diventando una specie di laboratorio dell’ospitalità dove grandi catene alberghiere, gruppi dell’hotellerie d’alta gamma e operatori di nicchia elaborano nuove forme e modi, nel design, nella ristorazione, nell’entertainment, nelle spa, per soddisfare le esigenze di fasce sempre più diversificate di viaggiatori. Ma il plus ineguagliabile è sempre rappresentato dal servizio, espressione sanuk, la via della gioia di vivere è un elemento culturale.

  1. Mandarin Oriental

    E’ uno dei Grand Hotel d’Asia, letterario, storico, che ha mantenuto tutto il suo fascino anche negli impeccabili rinnovamenti dal lusso discreto. Il breakfast o l’aperitivo sulla terrazza bordo fiume sono un vero e proprio rito.

  2. Banyan Tree Bangkok

    Nel distretto finanziario, tra i grattacieli delle maggiori società finanziarie, è un “urban resort” per top-manager che trovano qui perfette suite-ufficio. Il ristorante Vertigo, sul tetto, trasforma la cena in uno show panoramico.

  3. Siam Kempinski Hotel

    Aperto nel 2011, un’oasi urbana nascosta nel centro di Bangkok, dietro il più lussuoso shopping mall, il Paragon. Bellissima piscina ombreggiata da frangipani. Vanta uno dei migliori ristoranti, il Kiin Kiin, dello chef Henrik Yde-Andersen, creatore del primo locale thai stellato al mondo.

  4. Loy La Long Hotel

    Un boutique bed and breakfast appena aperto. In riva al fiume, all’interno di un monastero (possibile perché il fiume è considerato una strada), gestito da una coppia di giovani designer. Ideale per viaggiatori Bo-bo, bourgeois and bohemien.

  5. Four Seasons Hotel Bangkok

    Un classico, frequentato dall’alta borghesia e dalla nobiltà thai. Piccolo, ma d’altissima classe, lo shopping mall, in una corte con giardino tropicale. Ottimi i ristoranti, dall’italiano Biscotti al thailandese The Spice Market. Servizio d’eccellenza.

  6. Sukhothai

    Modello di new thai-style ha ridefinito il design degli alberghi metropolitani coniugando perfettamente lusso, tradizione e modernità. Eccellente ristorante, magnifica piscina. Nel quartiere degli affari.

  7. Metropolitan Bangkok

    Creazione di Christina Ong, una delle donne più ricche del mondo, zarina della moda asiatica. D’ultratendenza, è il preferito da giornalisti, modelle, artisti, fashionisti. Il Met Bar è ritrovo della Bangkok da bere, che ne apprezza drink, ambiente e tapas.

  8. Shangri-La

    In riva al fiume, disteso attorno a uno dei più bei giardini d’hotel di Bangkok. La sua Chi spa è anch’essa ai vertici. Camere d’estremo comfort. Ottimo rapporto qualità/prezzo. Per un servizio esclusivo prenotare nella Krungthep Wing.

  9. The Eugenia

    Un boutique hotel di estrema eleganza, in stile coloniale con arredi d’epoca indiani. Centralissimo, ma in una via tranquilla di un’area divenuta di tendenza. Piscina, bar, library. Da intenditori. Solo 12 camere.

  10. Amantee Guest Room

    Una sola stanza, anzi una piccola villa in stile tradizionale thai nell'Amantee House, complesso di abitazione, galleria d’arte, gourmet restaurant e Café in un giardino tropicale, ristrutturato e gestito da un raffinato collezionista europeo.

Classifica elaborata 30 gennaio 2012
  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter

Lascia un commento

  • blog