I 10 alimenti must

Wellness e Sport di Cristina Lantone
I 10 alimenti must

Più frutta e verdura: queste sono le raccomandazioni dell’Oms. Ma non significa ripiegare sempre sulla solita mela. Secondo le ultime ricerche scientifiche, vegetali e spezie, poco usati finora in Occidente, riservano molte sorprese, come la quinoa e la curcuma. Ecco allora i dieci alimenti che non dovrebbero mancare mai per una cucina sana ed equilibrata.

  1. 1.
    scheda
    Quinoa

    Appartenente alla stessa famiglia degli spinaci, questa pianta è molto diffusa nel Sud America. Assolutamente priva di glutine e quindi adatta anche ai soggetti colpiti dal morbo celiaco, fornisce buone dosi di fosforo, potassio, manganese. Il suo alto contenuto di aminoacidi, in particolare lisina, metionina, cisteina e fenilalanina si coniuga con la massiccia presenza di acidi grassi polinsaturi e di acido linoleico, che ne fanno un alleato speciale per la prevenzione di arteriosclerosi e ipercolesterolemia

  2. 2.
    scheda
    Zucca

    Povera di calorie (18 kcal ogni 100 g) e, perciò, perfetta per le diete dimagranti, è però anche molto ricca di potassio e sali minerali; fornisce un notevole apporto di vitamina A e quindi di betacarotene, importante sostanza che favorisce la produzione di melanina e protegge dai raggi solari. Grazie alla presenza di fibre, aiuta alla regolazione delle funzioni intestinali e a combattere i radicali liberi.

  3. Arancia

    L'arancia è un alimento indispensabile per il suo importante apporto di vitamina C, pectine, fibre solubili e flavonoidi. Contiene, inoltre, acido citrico, zuccheri e sali minerali. La fibra presente nel callo bianco, sotto la buccia, regola l'assorbimento degli zuccheri, dei grassi e delle proteine, riducendo il rischio di diabete. La buccia, inoltre, se biologica, può essere cotta in acqua per realizzare un infuso che depura l'organismo e previene il cancro allo stomaco.

  4. Broccolo

    Con pochissimi grassi e una ricca scorta di vitamine A e C, di ferro e calcio, il broccolo, è un toccasana per la salute. Recenti studi dell’Università della California (Los Angeles)  hanno dimostrato il suo potere anti-age; il sulforafano, per esempio, sostanza presente in questo vegetale, inibisce i geni responsabili dell’invecchiamento delle cellule.

  5. 5.
    scheda
    Alici

    Come tutto il pesce azzurro, anche le alici sono ricche di grassi Omega 3 (importanti per contrastare i radicali liberi), proteine, riboflavina, niacina, calcio, ferro, fosforo e selenio. Le acciughe conservate sotto sale, però, vanno risciacquate sotto acqua corrente, prima del consumo, in modo da non assumere quantitativi eccessivi di sodio, pericolosi soprattutto per chi soffre di ipertensione. Vivendo poco, sono tra i pesci meno inquinati e quindi più sicuri per l'uomo.

  6. Curcuma

    In India è conosciuta ed utilizzata da almeno 5.000 anni, come medicina, spezia e anche colorante; studi recenti hanno confermato che potrebbe essere utile a contrastare l'insorgere di almeno otto tumori: colon, bocca, polmoni, fegato, pelle, reni, mammelle e leucemia. Non a caso viene impiegata nella medicina tradizionale indiana e in quella cinese come disintossicante dell'organismo, in particolare del fegato. Oltre alla curcumina che possiede tantissime proprietà (in particolare contro l'insorgere dell'Alzheimer), la curcuma è ricca di potassio e vitamina C.

  7. 7.
    scheda
    Legumi

    Ottima fonte di proteine, i legumi contengono anche fibre e carboidrati, per cui hanno un buon valore energetico e sono proveri di grassi. Sono anche ricchi di calcio, ferro, potassio e vitamina B. Il consumo quotidiano di legumi contribuisce a prevenire molte patologie, tra cui stitichezza, sovrappeso, obesità e tumori. Una curiosità: la soia è il legume più ricco di proteine simili alla qualità delle proteine animali. Non a caso è spesso usata nelle diete vegetariane al posto della carne.

  8. 8.
    scheda
    Noci

    Molto caloriche (580 kcal per 100 gr), le noci sono anche una miniera di fosforo, calcio, ferro e potassio. Tra i frutti più ricchi di zinco e rame, come tutti gli oleosi contengono molte sostanze nutrienti, come le vitamine A, B1, B6, F, C e P. Infine, i loro grassi polinsaturi aiutano a combattere l'Ldl, il colesterolo cattivo, rivelandosi importanti nella prevenzione delle coronopatie.

  9. Pomodoro

    Questo alimento povero di calorie (solo 17 kcal/100 g), è ricco di sostanze antiossidanti importanti per la salute, come il licopene, il beta-carotene (vitamina A) e la vitamina C. L'unico minerale presente in discreta quantità è il potassio. In particolare, il licopene è uno dei più potenti antiossidanti presenti in natura e sembra contribuisca a prevenire la carcinogenesi e l'aterogenesi, proteggendo dalla degradazione lipidi, lipoproteine LDL, proteine e DNA.

  10. Peperoncino

    Dosi massicce di vitamina C (ne basterebbero 50 gr per soddisfare il fabbisogno quotidiano), vitamina A, tiamina, riboflavina, niacina, acido pantotenico, acifo folico e vitamina E rendono questa spezia una bomba salutistica. La sua virtù principale? La capacità di sciogliere i coaguli del sangue, proteggendo dalle malattie cardiovascolari.

Classifica elaborata 24 gennaio 2012

Lascia un commento