L’abito è su misura

Moda e Tendenze di Samantha Primati

Fino alla seconda Guerra mondiale Londra era la capitale incontrastata dell’eleganza maschile, e Savile Row la strada dove recarsi per farsi confezionare un perfetto abito su misura.  Tutto cambia dopo la Seconda guerra mondiale. I sarti italiani minano il predominio dell’ Inghilterra. Nel Bel Paese, infatti, inizia a svilupparsi una scuola sartoriale che inventa un’eleganza più fedele ai canoni estetici classici nella scelta delle linee e dei tessuti. Ecco i migliori indirizzi italiani per chi vuole farsi realizzare un abito su misura.

  1. Loro Piana

    Loro Piana rappresenta l'eccellenza italiana nella produzione dei tessuti: lane merino extrafini, cashmere, baby cashmere, vicuña e le sete più sottili. E poi, il Record Bale: la lana più leggera e più pregiata al mondo realizzata con poche decine di tagli disponibili ogni anno

  2. 2.
    scheda
    Brioni

    La vita di un abito su misura Brioni inizia quando il maestro sarto, attraverso un attento ascolto e una precisa osservazione, studia postura, movimenti e personalità del cliente. Si crea così un rapporto unico tra sarto e cliente. Il risultato? Un capo unico nel suo genere

  3. 3.
    scheda
    Lubiam

    L'azienda fondata a Mantova nel 1911 da Luigi Bianchi da sempre coniuga la cura minuziosa del sarto con la produzione in serie dell'industria. L'amore per i dettagli si nota nelle rifiniture fatte a mano, nella cura delle più piccole sfumature e nell'attenzione al particolare. Accanto alle collezioni, un servizio su misura che permette di avere un capo personalizzato in soli dieci giorni

  4. 4.
    scheda
    Kiton

    Il nome deriva da chitone, la tunica che i greci indossavano per recarsi a pregare sull’Olimpo. Kinton rappesenta la tradizione della sartoria napoletana unita alla contemporaneità. Il modello d'ispirazione è il duca di Windsor, icona storica di eleganza, raffinatezza e personalità

  5. 5.
    scheda
    Caruso

    Marchio nato nell'Italia degli anni Sessanta, quella dell'immigrazione e del boom economico, Caruso esprime creatività e innovazione tecnologica, uniti all'esperienza argianale sartoriale

Classifica elaborata 17 settembre 2011

Lascia un commento

  • blog