Le aste 2014

Arte e Design di Stefano Cosenz

Le migliori aste, i top lot e i record mondiali per artista. Dall’arte contemporanea a quella antica, dalla post war all’impressionismo, senza dimenticare le collezioni private: ecco, da inizio anno, gli appuntamenti che hanno già fatto storia nel mondo delle aste.

E per essere sempre aggiornati sui risultati delle aste, sintonizzatevi su Top Lot, la prima trasmissione televisiva dedicata al mondo delle aste di Christie’s e Sotheby’s, in onda il sabato, alle 23.30, su ClassTV (DTT 27), ill weekend su Class CNBC (SKY 507).

  1. Christie’s 13 maggio New York

    Christie’s 13 maggio New York. Vendita serale di post-war e arte contemporanea. Fatturato di 744.944.000 dollari (439.516.960 sterline), l’asta di maggiore fatturato nella storia del mercato dell’arte, con il 94% di lotti venduti. Top lot, un olio su tela di Barnett Newman del 1961, Black Fire, venduto per 84.165.000 dollari (49.657.350 sterline), record mondiale per l’artista. Altro record mondiale per artista in nona posizione dei top ten della vendita, Poisson volant (Flying Fish), classica struttura mobile in metallo dipinto del 1957 di Alexander Calder, realizzo 25.925.000 dollari (15.295.750 sterline) contro una stima di 9 / 12 milioni di dollari.

  2. Sotheby’s 14 maggio New York

    Vendita serale di arte contemporanea. Fatturato di 364.379.001 dollari (216.171.690 sterline) con l’84,8% dei lotti venduti. Top lot, sei acrilici e serigrafie su tela di Andy Warhol del 1986, Six Self-Portraits, realizzati pochi mesi prima della sua scomparsa, venduti nello stesso anno ai precedenti proprietari (presso i quali sono rimasti per 28 anni) dal gallerista londinese Anthony d’Offray per 57.500 dollari con le istruzioni precise sulla sequenza esatta dei colori (in accordo alla quale dovevano essere appesi), ovvero il blu, verde, arancio, lilla, celeste, rosa. Ora i sei autoritratti sono stati aggiudicati per 30.125.000 dollari (17.871.974 sterline).

  3. Christie’s, 4 febbraio, Londra

    Christie’s 4 febbraio Londra. Vendita serale di impressionisti, arte moderna e surrealisti. Fatturato di 176.986.500 sterline (288.133.208 dollari) con l’86% dei lotti venduti. Top lot, Nature morte à la nappe à carreaux di Juan Gris del 1915, venduto per 34.802.500 sterline (56.658.470 dollari) contro una stima di 12 / 18 milioni di sterline.

  4. Christie’s 6 maggio New York

    Christie’s 6 maggio New York. Vendita serale di impressionisti e arte moderna inclusa la collezione di Edgar J. Bronfman, uomo d’affari, filantropo e diplomatico. Fatturato di 285.879.000 dollari (168.668.610 sterline) con l’89% dei lotti venduti. Top lot, un olio su tela di Claude Monet, Nymphéas, del 1907, venduto per 27.045.000 dollari (15.956.550 sterline).

  5. Sotheby’s 5 febbraio Londra

    Sotheby’s 5 febbraio Londra. Vendita serale di impressionisti, arte moderna e surrealisti. Fatturato di 163.461.500 sterline (266.654.745 dollari) con l’88,8% dei lotti venduti. Top lot, un olio su tela di Camille Pissarro del 1897, Le Boulevard Montmartre, matinée du printemps, venduto per 19.682.500 sterline (32.108.062 dollari), contro una stima di 7 / 10 milioni di sterline, record mondiale dell’artista all’asta.

  6. Sotheby’s 7 maggio New York

    Sotheby’s 7 maggio New York. Vendita serale di impressionisti e arte moderna. Fatturato di 219.010.001 dollari (128.988.752 sterline) con il 70,4% dei lotti venduti. Top lot, uno splendido olio su tela di Pablo Picasso del 1932, Le Sauvetage, venduto per 31.525.000 dollari (18.567.054 sterline) contro una stima di 14 / 18 milioni di dollari. La stessa opera era stata già venduta da Sotheby’s nel maggio 2004 per 14,8 milioni di dollari.

  7. Christie’s 13 febbraio Londra

    Christie’s 13 febbraio Londra. Vendita serale di post-war e arte contemporanea. Fatturato di 124.192.000 sterline (206.158.720 dollari) con l’83% dei lotti venduti. Top lot, Portrait of George Dyer Talking di Francis Bacon del 1966, esposto nel 1971 alla prima retrospettiva museale dell’artista al Grand Palais di Parigi, venduto per 42.194.500 sterline (70.042.870 dollari), record mondiale per un’opera post-war venduta all’asta in Europa, record mondiale per una singola tela dell’artista venduta all’asta (nel 2000 era stata già venduta da Christie’s a New York per 6,6 milioni di dollari). Tra i top ten, in quarta posizione un’opera italiana, Black Hair di Domenico Gnoli del 1969, tra le sue opere più significative, venduta per 7.026.000 sterline (11.663.990 dollari, 8.544.224 euro) contro una stima di 1,2 / 1,8 milioni di sterline, record mondiale per l’artista all’asta.

  8. Sotheby’s 23 giugno Londra

    Vendita serale di impressionisti e arte moderna. Fatturato di 121.957.000 sterline (207.875.707 dollari) con il 91,3% dei lotti venduti. Top lot, Nymphéas, un olio su tela di Claude Monet del 1906, venduto per 31.722.500 sterline (54.071.001 dollari), il secondo prezzo più alto pagato all’asta per un’opera dell’artista. Anche il prezzo pagato per un olio su tela del 1927 di Piet Mondrian, Composition with Red, Blue and Grey, pari a 15.202.500 sterline (25.912.661 dollari), in seconda posizione, è il secondo prezzo più alto pagato all’asta per un’opera dell’artista.

  9. Christie’s 1° luglio Londra

    Vendita serale di post-war e arte contemporanea. Fatturato di 99.413.500 sterline (169.897.672 dollari) con l’84% dei lotti venduti. Top lot, Study for Head of Lucian Freud del 1967, venduto per 11.506.500 sterline (19.664.609 dollari). In seconda posizione, Gasthof di Peter Doig del 2002 – 2004 è venduto per 9.938.500 sterline (16.984.897 dollari) contro una stima di 3 / 5 milioni di sterline, record mondiale per l’artista all’asta. In decima posizione, Amanti (Lovers) di Michelangelo Pistoletto del 1962-66, venduto per 2.322.500 sterline (3.969.153 dollari) contro una stima di 1 / 1,5 milioni di sterline, record mondiale per l’artista all’asta.

  10. Sotheby’s, 30 giugno Londra

    Vendita serale di arte contemporanea. Fatturato di 93.147.500 sterline (158.490.471 dollari) con l’86,4% dei lotti venduti. Top lot, Three Studies for Portrait of Georges Dyer (on Light Ground), trittico di Francis Bacon del 1964,venduto per 26.682.500 sterline (45.400.274 dollari).

Classifica elaborata 16 luglio 2014
  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter

Lascia un commento