Spiagge Hi-Tech

Viaggi e Sapori di di Tarsia Trevisan - Sapori e Profumi, ClassLife Tv

Bellaria Spiaggia Tecnologica Bagno Andrea

È arrivata a grandi passi, l’estate. Lo sanno bene gli italiani che, messi sottotono dalla crisi e dallo spread, con i 7.458 chilometri di coste, hanno deciso di eleggere le nostre belle spiagge come la principale meta delle vacanze 2012. A ognuno la sua e, perché no, anche quello degli altri: le spiagge non soffrono di egoismo. Che il nord scenda al sud, le isole si spostino sul continente, e il sud scopra le vacanze lacustre. La ricchezza dell’Italia passa anche per le sue spiagge: alcune ricompensate dalla bandiera blu, altre semplicemente di grande interesse paesaggistico e naturalistico. Quelle che interessano a noi sono quelle che riescono a soddisfare chi non può fare a meno di restare sempre connesso. In Italia, come all’estero. Lettini multimediali, prenotazioni intelligenti, ombrelloni elettronici e tanto comfort in più per godersi il mare senza rinunciare alla tecnologia. Eccone, allora, una selezione, un potpourri di mare, Italiano e non.

  1. Connettività wi-fi in spiaggia, ombrelloni fotovoltaici che immagazzinano energia, zone adibite per ricaricare biciclette e altri mezzi elettrici e anche un servizio di telesoccorso e videosorveglianza per prevenire i furti sotto l’ombrellone. Questi i servizi iper-tecnologici che gli stabilimenti balneari di Bellaria-Igea Marina offriranno ai propri ospiti per l’estate del 2012. La vera chicca? I nuovi totem interattivi per cercare informazioni turistiche, dettagli sul meteo e spedire cartoline “elettroniche” direttamente dalla spiaggia.

  2. 2.
    scheda

    L’Ushuaia Ibiza Beach Hotel ha trovato una soluzione per risolvere il problema dell’impiccio del portafoglio quando si è in spiaggia. E’ sufficiente infatti l’impronta digitale! Una start-up di Barcellona ha brevettato un lettore per pagamenti che si attiva mediante la scannerizzazione dei polpastrelli di indice e medio, rispettando tutti gli standard di sicurezza. Pagare il conto al bar o saldare il costo di ombrellone e lettini non è mai stato così semplice!

  3. A Westerland, una popolare località balneare tedesca sul Mar del Nord, centro mondano dell’isola di Stylt, i clienti possono prenotare il proprio lettino solare online. Oltre ad evitare di correre il rischio di dover cambiare spiaggia a causa dell’esaurimento dei posti, è possibile scegliere la posizione e la fila esatta grazie ad una panoramica completa sulle postazioni già occupate. Inoltre, le sdraio dispongono anche di un sistema hi-fi integrato per godersi i raggi solari con il sottofondo musicale preferito!

  4. 4.
    scheda

    Possiamo dire addio al mito del bagnino che, abbronzantissimo, si avvicina per aiutare la giovane mamma ad aprire l’ombrellone arrugginito. Da oggi basta un click al telecomando e l’ombrellone si apre da solo, comodamente sdraiati sul lettino. Il lido di Jesolo offre questa e altre chicche: dalle docce calde alimentate a energia solare, a un’unità cinofila per il salvataggio in mare. Un ottimo modo per sentirsi viziati e al sicuro.

  5. Chi soffre il caldo, ma non vuole rinunciare alla tintarella può fare un salto sul litorale di Marina di Pietrasanta. Alcuni stabilimenti balneari della Versilia, infatti, offrono lettini solari auto-refrigeranti in grado di vaporizzare acqua fredda sul corpo del bagnante comodamente steso. Inoltre, molte spiagge sono dotate anche di ombrelloni in cui è integrato un sensore in grado di rilevare il movimento del sole e garantire un’ombra perpetua per i più piccoli. Piccoli comfort per garantire ai propri clienti la miglior vacanza possibile!

Classifica elaborata 12 aprile 2013
  • email
  • Print
  • Facebook
  • Twitter

Lascia un commento