Tanzania: lodge

Viaggi e Sapori di Giada Barbarani
  • Lunch nel cuore del Tarangire organizzato dal Tarangire Tree Tops lodge.

    Lunch nel cuore del Tarangire organizzato dal Tarangire Tree Tops lodge.

  • Una delle 20 suites  sugli alberi del Tarangire Tree Tops lodge.

    Una delle 20 suites sugli alberi del Tarangire Tree Tops lodge.

  • Una delle 20 suites del Tarangire Tree Tops lodge, costruite sui baobab e sulle acacie.

    Una delle 20 suites del Tarangire Tree Tops lodge, costruite sui baobab e sulle acacie.

  • L\'interno di una suites del Tarangire Tree Tops lodge.

    L’interno di una suites del Tarangire Tree Tops lodge.

  • Elefanti e cuccioli di elefanti.

    Elefanti e cuccioli di elefanti.

  • Una delle 13 tende del Selous Safari Camp vista dal lago Nzerakera. Qui, nel 97, hanno soggiornato i reali inglesi.

    Una delle 13 tende del Selous Safari Camp vista dal lago Nzerakera. Qui, nel 97, hanno soggiornato i reali inglesi.

  • Il cratere del Ngorongoro visto dall\'alto.

    Il cratere del Ngorongoro visto dall’alto.

  • Lo spettacolo da fiaba che si vede dal Crater Lodge di Ngorongoro.

    Lo spettacolo da fiaba che si vede dal Crater Lodge di Ngorongoro.

  • L\'interno di una delle 45 suites del Crater Lodge.

    L’interno di una delle 45 suites del Crater Lodge.

  • La colazione, vista cratere, del Ngorongoro Crater Lodge.

    La colazione, vista cratere, del Ngorongoro Crater Lodge.

  • Una giraffa nel Serengeti National Park. L\'indirizzo per dormire è il Bushtops lodge.

    Una giraffa nel Serengeti National Park. L’indirizzo per dormire è il Bushtops lodge.

  • Uno dei tanti leoni che si avvistano durante il safari.

    Uno dei tanti leoni che si avvistano durante il safari.

  • Le suites del Serengeti Bushtops: 110 mq, con ampia terrazza con zona living e vasca idromassaggio.

    Le suites del Serengeti Bushtops: 110 mq, con ampia terrazza con zona living e vasca idromassaggio.

  • La migrazione degli gnu, da ammirare nel Tarangire e Serengeti National Park.

    La migrazione degli gnu, da ammirare nel Tarangire e Serengeti National Park.

  • Un giaguaro cerca di mimetizzarsi nei parchi.

    Un giaguaro cerca di mimetizzarsi nei parchi.

  • La zona relax del Chem Chem Safari Lodge, fra il parco Tarangire e il lago Manyara.

    La zona relax del Chem Chem Safari Lodge, fra il parco Tarangire e il lago Manyara.

Un safari in Tanzania è un’esperienza unica, emozionante, che vi farà capire il significato vero dell’espressione Mal d’Africa. Un viaggio per tornare bambini e riscoprire la capacità di riuscire a stupirsi davanti alla bellezza della natura.

Ai vostri occhi si presentano savane sterminate e un panorama infinito. Il verde degli alberi che contrasta con il blu del cielo. Il silenzio interrotto dai motori delle jeep e dai versi degli animali. Le giraffe che sembrano mettersi in posa di fronte a voi; gli ippopotami, enormi e pesanti, che con una flemma impressionante escono dagli specchi d’acqua per stendersi al sole; le leonesse che gelose dei loro cuccioli per proteggerli ruggiscono; i ghepardi che si mimetizzano negli alberi. E poi antilopi, elefanti, scimmie, ghepardi e intere mandrie di gnu che da aprile in poi migrano verso il Kenya.

Per vivere al meglio questa avventura, con partenza dal Tarangire National Park, una visita al Ngorongoro Crater, a 2.200 metri sul livello del mare, e arrivare poi al parco del Serengeti, il più grande della Tanzania, servono anche gli indirizzi giusti, dove potersi rilassare (e farsi viziare) dopo una lunga giornata nella Savana. Ecco allora i migliori lodge: da quello con le suites sugli alberi (per tornare bambini) a quello con la vasca idromassaggio sulla terrazza dove, a pochi metri, corrono libere le zebre; da quello che sembra uscito da una fiaba Disney, ma che in realtà è lusso allo stato pure, a quello dove è nata la Slow Safari philosophy. Senza dimenticare il lodge dove hanno soggiornato i reali inglesi nel 1997: il Selous Safari Camp, nella riserva del Selous. Da qua, che potrebbe essere l’ultima tappa del safari, più vicina alla costa, si potrebbe allungare la vacanza e scegliere la vicina isola di Zanzibar per rilassarsi al mare. Ecco i migliori lodge.

  1. Tarangire Treetops, Tarangire

    Nel cuore della Tarangire Conservation Area, è il punto di partenza per una visita al Tarangire National Park e al Serengeti National Park. Appena arrivati, si vieni accolti per un drink all'ombra di un enorme baobab vista piscina dove, al tramonto e durante la cena, gli elefanti si abbeverano. Ma la suggestione africana non termina qui. Le 20 suites sono, infatti, tutte realizzate sui baobab e sulle acacie e la sera, dalla terrazza della camera, si possono ammirare elefanti, leoni e giraffe passeggiare a poca distanza. Per tornare bambini, una vera casa sull'albero, ma a cinque stelle. Il costo è da 630 dollari a persona, a notte.

  2. Selous Safari Camp, Selous

    A 200 chilometri da Dar es Salaam, lungo le rive del lago Nzerakera, nella riserva del Selous (una delle aree con la maggior densità di animali d’Africa, con oltre un milione di esemplari) il Selous Safari Camp è composto da due campi: il Nord, da sei tende (può essere prenotato in esclusiva), e il Sud, da sette. Questo campo è stato scelto dai reali inglesi nel 1997 per il loro safari in Tanzania. Da 647 dollari a persona, a notte.

  3. Crater Lodge Ngorongoro, Nogorongoro

    Arroccato sul bordo del cratere Ngorongoro, il Crater Lodge è uno degli eco-lodge più lussuosi di tutta l'Africa. Appena arrivati sembra di essere finiti in un villaggio delle fiabe: un grande parco dove le zebre corrono libere tra le 45 caratteristiche suites. All'interno delle camere, lampadari di cristallo, tessuti preziosi, mobili in legno intarsiato e un camino (ricordatevi che siete sulla cima di un vulcano, a 2.375 metri d'altezza, e la sera è freddo) che verrà accesso dal vostro maggiordomo personale. Da 790 dollari a persona, a notte.

  4. Bushtops Serengeti, Serengeti

    Nella parte settentrionale del Parco Naturale del Serengeti, il più grande della Tanzania, patrimonio mondiale dell’Unesco, si trova il Bushtops Serengeti: 12 tende concentrato di lusso contemporaneo, da 110 metri quadrati l'una, con una grande terrazza all'aperto, dotata di vasca idromassaggio, zona relax e tavolo per la prima colazione (o cena a lume di candele), tutte vista tramonto sulla Savana. La sera, il ritrovo di fronte al fuoco per i racconti delle guide e dei masai, in attesa della cena servita sotto la tenda, con zona bar (lista dei vini eccellente), angolo biblioteca e tv. Wireless. Da 750 dollari a persona, a notte.

  5. Chem Chem Safari Lodge, Tanzania

    Fra il Parco Tarangire e il lago Manyara, in un parco di 4mila ettari, sorge il Chem Chem Safari Lodge: solo otto tende-suite, di 80 metri quadrati l'una. Qui è nata la filosofia dello Slow Safari, adottata poi dagli altri camp: cene sotto le stelle, safari a piedi, massaggi olistici... E' il punto perfetto per assistere alla migrazione degli uccelli. Da 750 dollari a persona, a notte (compreso gamepackage).

Classifica elaborata 28 dicembre 2012

Lascia un commento